Vado a vivere all’estero, ecco i 7 migliori paesi dove ricominciare

Avete mai pensato di abbandonare l’Italia per andare a vivere all’estero? Ecco una classifica dei sette migliori paesi stranieri in cui vivere.

Quante volte abbiamo pensato di abbandonare tutto e tutti e lasciare l’Italia per trovare fortuna all’estero? Ecco una classifica dei migliori sette paesi per ricominciare.

Belgio

La prima meta delle città all’estero ideali è il paese del Belgio, in particolare Bruxelles. Infatti, vi sono le sedi delle istituzioni europee, grandi e piccole ONG e alcune multinazionali. Per viverci basta conoscere anche solo il francese e si tratta di una città bella e molto sottovalutata: nessuno va di corsa, non esiste una vita frenetica, e di certo gli affitti non sono cari e le opportunità di lavoro sono sempre dietro l’angolo.

Australia

Che ne dite di vivere nella terra dei canguri? L’estero che vi presentiamo è nella natura con clima invidiabile, anche se esistono delle regole per i lavoratori stranieri molto rigide. Esiste un sistema di quota, ideato dal governo, per attirare soltanto la manodopera qualificata, il cui nome Skill Select. Il portale permetterà di verificare se la formazione professionale permette di avere un visto.

Danimarca

La Danimarca, assieme alla Norvegia, è uno dei pochi paesi più felici al mondo, perché focalizza il suo interesse sul bene del cittadino e su i suoi bisogni. Così dovrebbe fare qualsiasi paese civile. Facciamo riferimento a Copenaghen, che è diventata la meta gastronomica più importante d’Europa.

Portogallo

Il Portogallo negli ultimi anni è popolato soprattutto da pensionati italiani, grazia anche al costo della vita molto basso, per non parlare del clima mite e mediterraneo. Soffermandoci sulla capitale, Lisbona, , sta da anni sviluppando un importante ecosistema dell’innovazione ed i primi risultati stanno arrivando.

Germania

Un altro paese all’estero che consigliamo è la nazione tedesca. Presenta una grande percentuale di italiani e poca disoccupazione. Quindi, consigliamo a tutti i giovani e non, di imparare il tedesco che potrà sempre servire. Anche qui numerose offerte lavorative.

Emirati Arabi

Se volete abbandonare l’Italia per l’estero, ma magari siete ancora combattuti, vi consigliamo una sorta di Little Italy situata nel deserto tra Abu Dhabi e Dubai. Lì si trovano professionisti dislocati dalle proprie aziende e giovani imprenditori. Consigliamo anche il Kuwait City e il Qatar.

Singapore

Ultimo paese della nostra classifica dei paesi migliori all’estero è Singapore. Consigliatissimo per chi intende lavorare nel settore finanziario e tecnologico. Ricordiamo che stipendi e costo della vita vanno di pari passo.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.