Violentata durante un reality, programma annullato: ecco di chi si tratta

-
14/05/2018

Candide Renard stuprata durante le riprese dello show francese

Violentata durante un reality, programma annullato: ecco di chi si tratta

Un’altro episodio di violenza sulle donne, questa volta succede proprio durante le riprese per un reality show francese.

Koh- Lanta, si chiama cosi il reality molto simile a Isola dei famosi, di cui Candide Renard faceva parte come concorrente. La giovane concorrente di 21 anni, ha denunciato uno stupro avvenuto proprio durante le riprese del reality.

La giovane ragazza, figlia di Hervé Renard, il conosciuto allenatore di calcio, si trovava su un’isola delle Fiji, per le riprese dello show.

La ragazza sostiene che è stata violentata da un altro concorrente, proprio durante le riprese del reality show. Il padre della giovane ragazza 21 enne rimane senza parole, e conferma la notizia ai media francesi. Intanto, Candide Renard ha già fatto ritorno in Francia dalle isole Fiji. Adesso le indagini approfondite faranno chiarezza su quello che è accaduto durante il reality show.

Negate le accuse da parte del concorrente accusato adesso di stupro.

Il concorrente accusato di aver stuprato Candide Renard, dichiara che non è colpevole di nulla e che ha intenzioni di difendersi per vie legale.

Sono state annullate completamente le riprese del reality show, fino a quando le indagini saranno finite.

Per adesso il programma sarà sospeso, per l’orribile episodio accaduto sull’isola delle Fiji. È stato messo in cattiva luce uno dei reality show francesi più importanti. Il premio finale per chi riusciva a passare tutte le prove di sopravvivenza sale a 100 mila euro, purtroppo per momento è andato tutto per aria. Non sarebbe la prima volta che episodi brutti avvengono in questi tipi di reality. Ricordate nel 2013, quando è morto un concorrente a causa di un infarto? Il reality show francese, un’altra volta messo in grande difficoltà.

Per una questione di privacy, il presunto autore dell’ episodio di brutta violenza, la cui identità non è stata svelata, dovrà adesso far fronte a tutte le accuse da parte della ragazza stuprata.