Violenza su una paziente della Clinica Malzoni di Agropoli, ecco cosa è successo

Una altra storia di pura violenza sulle donne, ma questa volta succede tutto in una struttura sanitaria. Una paziente è stata stuprata da un operatore socio sanitario di 57 anni, arrestato immediatamente, adesso dovrà rispondere di fronte ad una grave accusa: violenza sessuale aggravata.

Clinica Malzoni di Agropoli, paziente violentata, in manette l’operatorio socio sanitario

Inimmaginabile pensare che un gesto cosi orribile può accadere proprio in una struttura sanitario, invece la mente umana a volte fa veramente pietà. Una donna di 55 anni, ha denunciato un episodio da incubo per lei, è stata violentata proprio nella clinica dove era ricoverata, da uno dei operatori socio sanitari della struttura. Era paziente li da qualche giorno, ed è stata stuprata proprio da chi doveva assisterla.

La donna 55 enne si era presentata all’ospedale di Agropoli dicendo che è stata vittima di uno stupro. È successo tutto dentro una clinica, dove la dove è stata ricoverata per alcuni giorni.

La vittima dello stupro, dichiara che inizialmente l’operatorio socio sanitario si è mostrato molto gentile con lei, poi man mano ha iniziato a fargli una serie di complimenti e tutto di un tratto si è rivelato un vero e proprio vessatore, stuprandola.

Capri: Ragazza violentata dopo aver assunto ‘’ la droga dello stupro ’’ ecco l’agghiacciante storia

donna stuprata in clinica Malzoni

Indagini in corso per far luce sull’ accaduto

La donna 55 enne, vittima dello stupro è stata ascoltata dai carabinieri, e sembra che ci sono prove sufficienti per dimostrare che l’operatorio socio sanitario è responsabile dell’orribile gesto, ma ci sono ancora indagini in corso.

Dopo la denuncia ai carabinieri, la donna stuprata è stata trasportata di urgenza e visitata dai medici dell’ospedale San Luca di Vallo.

India: 8 uomini stuprano una capra incinta, l’animale muore per le ferite riportate

È stata confermata la violenza sessuale, i medici hanno trovato evidenti ferite nelle parti intime. La donna stuprata ha dettagliato quello che è successo mentre era ricoverata nella struttura dove è stata stuprata. I carabinieri subito dopo hanno provveduto immediatamente all’ arresto dell’operatore socio sanitario.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.