Volo Ryanair e ritardi coi bagagli: ecco cosa fanno i passeggeri

Un volo Ryanair con la partenza da Napoli e la destinazione a Manchester fa ritardo, ecco cosa fanno i passeggeri

Doveva spiccare il volo dall’aeroporto di Napoli dalle 17.50 il volo FR6834 per Manchester, ma si era capito già dall’imbarco che si stavano creando dei problemi e il volo alla fine è partito alle 19.20 per atterrare NEL Regno Unito, alle 22.36. Questo è quello che è accaduto l’otto dicembre scorso all’aeroporto di Napoli.

Ecco la vicenda

Circa un’ora dopo che i 200 passeggeri erano saliti a bordo, sono cominciati i problemi, che hanno causato preoccupazione per le coincidenze programmate ed alcuni passeggeri, hanno deciso di scendere dal velivolo, causando cosi ansia tra i presenti e ritardando le operazioni.

Dallo ‘’Sportello dei Diritti’’, Giovanni D’Agata rileva: il colosso low cost Ryanair, manifesta problemi relativamente alla questione che non si è mai completamente risolta, in particolare quella dei bagagli a mano, che creerebbe sempre delle problematiche e disaggi per i passeggeri, che anche in questo caso non avranno diritto agli indennizzi perché il ritardo si è contenuto entro e non oltre 3 ore.

Leggi anche:Ryanair in sciopero: 150 voli sono stati cancellati, ecco cosa sta succedendo

Risarcimenti: ecco cosa è previsto dalla legge

È sempre bene ricordare che il rimborso del biglietto, per un ritardo oltre le 3 ore all’arrivo previsto, darà diritto ad un risarcimento di un minimo di 250 euro fino ad un massimo di 600 euro.

Ecco nello specifico

Per le tratte aerei inferiori o pari ai 1500 km, 250 euro, per le tratte aerei intracomunitarie superiore ai 1500 km, e per tutte le altre tratte compresse tra i 1500 e 3500 km, sono previsti rimborsi di 600 euro.

Il calcolo della distanza, verrà calcolato dall’aeroporto del mancato imbarco, che però potrebbe non coincidere con il luogo di partenza.

Leggi anche:Ryanair e tariffa bagagli retroattiva: la compagnia fa marcia indietro

Per tutti i viaggiatori, si comunica che per ulteriori informazioni al riguardo, basterebbe andare sul sito ufficiale della grande compagnia Ryanair, dove è possibile chiarire ulteriori dubbi.

 

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.