Novita anticipo TFS, Riforma pensioni, Buoni postali, Bonus 18enni, Cartella esattoriale, Bollette, Visite mediche

Rassegna stampa su: TFS dipendenti pubblici, Riforma pensioni, Buoni postali, Bonus 18enni, Cartella esattoriale, Bollette, Visite mediche

Rassegna di oggi 21 gennaio 2019 con le principali notizie della giornata con le novità sull’emendamento dell’anticipo TFS dipendenti pubblici; allo studio la Riforma pensioni con tante proposte messe in discussione dall’ex ministro Elsa Fornero; Assegno sociale e carta acquisti; Bonus 18enni di 500 euro per i nati nel 2001; Spese mediche e detrazioni fiscali per la dichiarazione del 2020; Visite mediche e permessi retribuiti per il personale ATA; Buoni fruttiferi postali; Bollette morose; tutte le novità. 

Anticipo TFS

Vi proponiamo il parere del Consiglio di Stato su emendamento del TFS per i pensionati Quota 100: Anticipo TFS: Parere Consiglio di Stato su emendamento

Speciale su pensioni

Riforma pensione dal 2036

Diverse sono le ipotesi in campo per una eventuale riforma della pensione a causa dell’imminente scadenza della quota 100 per il 31 dicembre 2021. Da una parte ce la proposta avanzata lo scorso autunno della quota 97 di cui, però, non si è più parlato. Dall’altra l’ipotesi che in questi giorni sta circolando prepotentemente su un’eventuale quota 102. Ha detto la sua in proposito anche il presidente dell’Inps Pasquale Tridico in una recente intervista.

Leggi qui la notizia completa: Riforma pensioni: dal 2036 calcolo contributivo per tutti

La Fornero contro la pensione anticipata

L’ex ministro del lavoro, Elsa Fornero, commenta le nuove proposte allo studio sulla riforma pensione. È totalmente contraria alla proposta del presidente dell’Inps Pasquale Tridico che chiede una maggiore flessibilità pensionistica che consente ai lavoratori di accedere alla pensione prima dell’età pensionabile, che attualmente è di 67 anni.

Leggi qui la notizia completa: Riforma pensioni: Fornero contro la pensione anticipata, boccia le nuove proposte

Ape Sociale 2020

Il messaggio Inps numero 163 del 17 gennaio 2020 conferma l’Ape Sociale fino al 31 dicembre 2020. L’Inps comunica la riapertura delle domande per la pensione anticipata Ape Sociale; pertanto dal 1° gennaio 2020 coloro che hanno i requisiti possono presentare domanda nel corso del 2020. Possono presentare la domanda anche coloro che pur avendo perfezionato i requisiti negli anni precedenti non avevano ancora presentato domanda.

Per approfondimenti: Pensione ape sociale: ecco quali lavoratori potranno presentare domanda nel 2020

Assegno sociale 2020

Si sono rivalutati gli importi dell’assegno sociale e sul reddito di inclusione e sulla carta acquisti ordinaria, per effetto del decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 27 novembre 2019 numero 278. Lo ha comunicato l’Inps col messaggio numero 161 del 17 gennaio 2020, nel quale comunica che: “il beneficio economico del ReI è soggetto a un tetto massimo di erogazione commisurato all’ammontare annuo dell’assegno sociale (di cui alla legge 8 agosto 1995, n. 335), maggiorato del 10%.

Per approfondimenti: Assegno sociale e carta acquisti: i nuovi importi per effetto della rivalutazione

Bonus 18enni di 500 euro

Da quasi 4 anni è attiva una misura che fa molto per i giovani e che permette loro di avvicinarsi quanto più possibile alla cultura, ovvero il Bonus 18 anni cultura. La misura ideata, appunto, un bel po’ di tempo fa, non conosce arresti e viene confermata anche per i neodiciottenni, ovvero quelli che hanno compiuto nel corso dell’anno 2019 i 18 anni.

Leggi qui la notizia completa: Bonus 18enni di 500 euro nati nel 2001, le ultime novità

Visite mediche personale ATA, le novità

Il personale ATA ai sensi dell’articolo 33 CCNL del 19.04.2018, ha diritto a usufruire di permessi per visite mediche consistenti in terapie, prestazioni mediche specialistiche ed esami diagnostici e così via. 

Leggi qui le novità: Visite mediche, esami e terapie: assenze retribuite per il personale ATA

Detrazioni fiscali 2020: quando sono possibili pagando in contanti

Tra tutte le novità introdotte per il 2020, sicuramente quella che maggiormente preoccupa i contribuenti riguarda la possibilità di fruire delle detrazioni. Le detrazioni per le spese effettuate dal 1 gennaio 2020, infatti, verranno riconosciute solo se la spesa è stata sostenuta pagando con metodi di pagamento tracciabili come bancomat, carta di credito, bonifico ecc…

Leggi qui la notizia completa: Detrazioni fiscali 2020: quando sono possibili pagando in contanti

Cartella esattoriale nulla 

Quando parliamo di cartelle esattoriale ci riferiamo al fattore temporale che determina il termine oltre il quale la cartella può essere considerata nulla e in questo caso il debito inserito in cartella decade. Quindi, non è possibile ricevere fermi, ipoteca o esecuzione forzata in quanto la cartella prescritta non può essere impugnata.

Leggi qui la notizia: Cartella esattoriale: la prescrizione la rende nulla in base al tributo

Buoni fruttiferi postali

buoni fruttiferi postali fanno parte della voce di risparmio postale riservata ai clienti, che decidono d’investire nuovi capitali o reinvestire, nei prodotti immessi nel mercato finanziario da Poste Italiane. Si tratta di prodotti assicurati dallo Stato italiano, la cui collocazione finanziaria è supportata da una fiscalità agevolata che prevede un’imposizione fiscale pari al 12,50%.

Per approfondimenti: Buoni fruttiferi postali: addio ai 170° CDP, intatti i prodotti Fedeltà

Bollette morose

Può capitare di avere delle bollette morose non saldate alla data di scadenza fissata nella fattura, ma nello stesso tempo avere l’esigenza di effettuare un  cambio gestore o di voltura, quindi, l’urgenza di contrarre un nuovo contratto di utenza. Niente di nuovo, se non fosse che alcuni consumatori si sono visti negare il cambio di gestore perché ha detta del nuovo fornitore (luce, gas ecc.) l’Agenzia delle Entrate sarebbe intervenuta bloccando il codice fiscale del soggetto richiedente. In sintesi, l’Ente avrebbe sospeso il codice fiscale impedendo qualsiasi azione fino al saldo delle bollette arretrate. Ma sarà vero? Scopri qui: Bollette morose, nuovo gestore e voltura, la fake news sul codice fiscale bloccato


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”