Novità Concorsi, Buoni fruttiferi, Monete, Bollo auto, Imu, Rottamazione, Legge 104, Canone Rai, Regime forfetario, Fattura elettronica, Bonus bebè

Rassegna su: Concorsi, Buoni fruttiferi, Monete, Bollo auto, Imu, Rottamazione, Legge 104, Canone Rai, Regime forfetario, Fattura elettronica, Bonus bebè

Rassegna di oggi 20 novembre 2019, su: Novità lavoro e concorsi; Tutele indennità malattia ai lavoratori autonomi; Buoni Postali fruttiferi; Bonus mamma; Bollo auto; Multe autovelox; Bonus Bebè;  Speciale Fisco (fattura elettronica, regime forfetario, buoni pasto, scadenza Imu, Canone Rai, rottamazione); Valore Monete; Legge 104; tutte le novità della giornata. 

Novità Lavoro e Concorsi

Oggi tantissimi novità nel campo lavorativo, ecco tutte le offerte e i concorsi in scadenza:

Tutele malattia lavoratori autonomi

L’Inps, con la circolare n. 141 del 19.11.2019, ha ampliato la tutela previdenziale relativa all’indennità giornaliera di malattia e all’indennità di degenza ospedaliera per gli iscritti alla Gestione separata.  La circolare recepisce le novità del decreto crisi, recentemente convertito nella legge n. 129/2019. Leggi qui le ultime novità: Tutela indennità malattia e degenza ospedaliera per i lavoratori autonomi

Buoni Fruttiferi Postali: tutto quello che c’è da sapere sul rimborso

La presente nota mira a fornire pratiche indicazioni circa i cosiddetti buoni ordinari, emessi sin dal 1925. Soprattutto nell’ultima decade è aumentato il contenzioso tra consumatori e Poste Italiane per gli importi riconosciuti dall’intermediario finanziario ai beneficiari. La materia in parola presenta tante peculiarità e il presente riassunto, che si propone di essere più pratico che tecnico e teorico, vuole concentrarsi in particolare sui buoni serie Q. Leggi qui: Buoni postali fruttiferi serie Q: conviene fare ricorso?

Bonus mamma 

Nonostante sia previsto per il 2021 l’assegno unico per i figli, per il 2020 è stato riconfermato il bonus mamma. Il bonus mamma è previsto per le mamme che attendono un figlio. È stato pensato per sostenere le spese per la nascita della prole e far sì che sia un incentivo per incrementare le nascite. Il bonus mamma domani prevede un assegno di 800 euro pagato dall’Inps senza limiti di reddito, ma dietro richiesta. Leggi qui la notizia: Bonus mamma domani 2020: ecco cosa prevede la manovra

Bollo auto

Già da molto si parla che il bollo auto possa cambiare vestito e indossare quello previsto dal Parlamento europeo, che tende nell’unificarlo per tutti gli Stati membri dell’unione europea. Questo nuovo bollo verrà calcolato non solo sui Kw dell’auto ma, anche sul suo grado di inquinamento. Sicuramente questo è un progetto che ha ancora tanta strada da fare, infatti si pensa che andrà in porto per il 2026. Leggi la notizia completa: Nuovo bollo auto europeo: ecco su quali dati verrà calcolato

Multa autovelox e bollo auto non pagato

Ci arrivano molte richieste su cosa fare per non pagare il bollo auto e le multe del codice della strada, oggi esaminiamo il caso di un nostro lettore chiarendo quando è possibile non pagare la multa per mancata comunicazione dei dati di chi guida e se la legge di Bilancio 2020 procederà con una nuova Rottamazione delle cartelle esattoriali. Leggi qui la risposta: Multa Autovelox e mancata comunicazione dati e rottamazione bollo auto

Speciale Fisco

Fattura elettronica

Fattura elettronica e condominio, alcuni chiarimenti arrivano dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Liguria, in risposta ad alcuni quesiti sul tema delle registrazioni contabili e sulla fatturazione elettronica nel condominio. Leggi qui la notizia completa: Fattura elettronica e condominio: le registrazioni da fare

Regime forfetario

Regime forfetario e corrispettivo per avviamento, l’Agenzia delle Entrate ha precisato con  la risposta n. 478/2019 che, in caso di cessione  l’eventuale corrispettivo imputabile ad avviamento non è da considerarsi un plusvalore relativo al singolo bene aziendale, ma è da ritenersi rappresentativo di un valore della capacità reddituale prospettica dell’impresa e, in quanto tale, riconducibile nell’ambito dei ricavi conseguiti. Leggi qui le novità: Regime forfetario: il corrispettivo per avviamento non imputabile

Novità canone RAI

Il Ministro dello sviluppo ha annunciato che si sta discutendo sul canone RAI, non si parla di abolizione, ma è probabile che si avrà una riduzione per chi ha un reddito basso. L’abbonamento televisivo, e non solo in Italia, anche in Europa, è ritenuto una delle tasse più assurde che esistono, vediamo solo di capire se da parte del ministro questa dichiarazione vuole essere solo una provocazione o di un progetto ben definito. Leggi qui la notizia completa: Novità canone RAI: riduzione per redditi più bassi

Buoni pasto

Novità sui buoni pasto nel disegno di legge di Bilancio 2020, che prevede l’aumento della quota non tassata dei buoni pasto elettronici
da 7 a 8 euro e la riduzione da 5,29 a 4 euro per quelli cartacei. Rimane invariato, invece, l’importo complessivo giornaliero pari a 5,29 euro per le indennità sostitutive di mensa per gli addetti a strutture lavorative temporanee o a unità produttive ubicate in zone dove manchino strutture o servizi di ristorazione. Leggi qui la notizia: Buoni pasto da 7 a 8 euro, novità nella legge di Bilancio 2020

Scadenza IMU

L’IMU è l’imposta municipale propria ed è pagata al comune sul possesso di abitazioni, con l’esclusione di quella principale. La TASI è il tributo per i servizi indivisibili che va pagata per il possesso (ma anche per la detenzione) dei fabbricati ad eccezione dell’abitazione principale.Sono escluse dal pagamento della Tasi anche le pertinenze dell’abitazione principale (garage, cantina, rimessa…). Per la Tasi e l’IMU è dovuto il pagamento in base alla percentuale di possesso. Tutte le informazioni qui: Scadenza IMU e TASI dicembre 2019 e doveri su casa messa in vendita

Rottamazione cartelle: scadenza

Si avvicina la scadenza della Rottamazione ter delle cartelle esattoriali, per tutti coloro che hanno aderito entro il 30 aprile 2019 alla definizione agevolata. La Rottamazione delle cartelle esattoriali prevede la possibilità di estinguere i debiti iscritti a ruolo, versando le somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Con questo sistema i contribuenti possono far pace con il Fisco pagando il dovuto. Leggi qui la notizia completa: Rottamazione cartelle esattoriali: la scadenza di luglio pagabile entro il 2 dicembre

Piano di recupero

Il Fisco prevede l’incasso di 1,5 miliardi di Iva che per ora non ha ancora incassato. Ciò perché, molte imprese, lavoratori autonomi e professionisti nonostante abbiano emesso fattura elettronica non hanno presentato la dichiarazione periodica dell’Iva. Quindi già sono pronte 55 mila avvisi da recapitare a tali soggetti da parte dell’Agenzia delle Entrate e riscossione. Leggi qui la notizia: Fisco: avviato il piano per il recupero IVA per 1,5 miliardi di euro

Valore Monete

In diversi nostri articoli abbiamo parlato del valore delle vecchie lire ma anche degli euro considerati più rari e proprio per questo vogliamo offrire ai nostri lettori un articolo riassuntivo su quanto trattato fino ad ora al riguardo. Annate di valore di lire italiane, particolarità di alcune monete, 2 euro di valore, 50 centesimi scomparsi e monetine che decuplicano il loro valore in determinate condizioni. Cerchiamo, quindi, di orientarci nel mondo della numismatica per capire quali sono le monete che possono valere qualcosa. Leggi qui la notizia: Monete in euro e lire che valgono, le 500 lire in argento, le annate di valore e lo stato di conservazione

Legge 104: congedo

Come abbiamo spesso scritto il congedo straordinario retribuito permette al lavoratore dipendente di assentarsi dal lavoro per un massimo di  2 anni percependo, però, un’indennità pari alle voci fisse dell’ultima retribuzione. Ma si applica a qualsiasi retribuzione o, invece, esiste un tetto massimo oltre il quale l’indennità non spetta? Leggi qui la risposta: Retribuzione congedo straordinario legge 104: esiste un tetto massimo?

Indennità di accompagnamento

Il ricorso esposto dall’Inps, al riguardo di una richiesta di accompagnamento presentata da un soggetto è stata respinta in quanto il certificato medico mancava della valutazione sulle condizioni di disabilità del soggetto stesso, la Cassazione con l’ordinanza n. 29786/2019 lo ha rigettato. Si specifica, infatti che anche in presenza di vizi formali della domanda, questi non ostacolano il riconoscimento dell’accompagnamento. Leggi qui la notizia: Domanda per l’indennità di accompagnamento è valida anche con vizi


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”