Novità in spiaggia, divieti e multe da nord a sud in vigore dal 15 luglio

È entrato in vigore il 15 luglio e sarà valida fino all’ultima domenica di ottobre il totale divieto di fumo e mozziconi in spiaggia.

Multe in spiaggia: è entrato in vigore il 15 luglio e sarà valida fino all’ultima domenica di ottobre sull’arenile di Ravenna lo stop alle sigarette, l’ordinanza prevede il totale divieto di fumo lungo la battigia e in mare, e l’assoluto abbandono di mozziconi nelle restanti zone di spiaggia. Il provvedimento era stato annunciato nei giorni scorsi, nell’ambito della presentazione dell’accordo triennale “Il mare dice basta”, dove alla base ci sono una serie di azioni finalizzate a contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti in spiaggia e in mare, e liberare le spiagge dalla plastica.

L’ordinanza e il divieto assoluto di fumo in spiaggia: multe salate per i trasgressori

L’ordinanza precisamente prevede l’assoluto divieto di fumo nella battigia, cioè la fascia di spiaggia ampia cinque metri dalla linea di marea, e nelle zone di mare riservate alla balneazione, cioè la fascia di mare antistante la costa, per una profondità di trecento metri dalla battigia. Nelle restanti zone della spiaggia, è necessario munirsi di un idoneo contenitore, per la raccolta di mozziconi o altri rifiuti di prodotti da fumo, per evitare danni all’ambiente o pericoli per l’incolumità e la sicurezza delle persone.

Le multe per chi infrange le regole vanno da 60,00 euro fino a 300,00 euro

LERICI: E’ stato forse tra i primi Comuni a istituire il divieto di fumo in spiaggia e sulle scogliere, naturali e artificiali, e sui pontili. Dal primo giugno è in vigore il divieto, per i bagnanti, c’è solo una speranza, che i gestori degli stabilimenti allestiscano per loro delle zone circoscritte. Bisogna rifugiarsi solo in mare aperto dove non vige la zona smoke free.

Un altro divieto importante che è partito dalla Liguria, e che nel momento che si lascia la spiaggia, occorre coprirsi , non si può circolare con costumi e bikini, tollerate invece le t-shirt e i pareo.

Risulta ancora in vigore l’ordinanza che vieta l’ingresso ai cani nelle spiagge da ottobre a marzo.

Sanzioni da 50,00 euro a 500,00 euro

ASCEA: La Polizia di Ascea, nell’ambito del progetto Spiagge Sicure 2019, dal 15 giugno al 15 luglio ha effettuato sulla spiaggia e nelle adiacenze del lungomare, ben 48 sequestri di merce di vario genere da parte di venditori ambulanti. Qualche notte fa sono stati sequestrati 35 ombrelloni, 6 salvagenti, 21 sedie sdraio e giocattoli vari lasciati sulle spiagge.

Nel mese di agosto ci sarà una task force notturna, sarà formato da un gruppo di operatori di Polizia e volontari, con il compito di vigilare i punti strategici del territorio per garantire una maggiore sicurezza urbana.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube