Novità Mutui, legge 104, TFR o TFS, Conto corrente, Pignoramento, Pensioni, Scontrini, Contanti, Regime forfettario

Rassegna su: Mutui, surroga e pignoramento, permessi legge 104, TFR o TFS, Conto corrente, RdC e pensione RdC, Riforma Pensioni, Lotteria scontrini, Limite contanti, Regime forfettario.

Rassegna di oggi 7 gennaio 2020 su: Permessi legge 104; Mutuo con surroga e pignoramento; Riforma pensioni 2020;  TFR o TFS dipendenti pubblici; Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza; Lotteria degli scontrini telematici; Pignoramento conto corrente; Controlli del Fisco sul conto Corrente; Limite dei pagamenti in contanti nel 2020; Regime forfettario nel 2020 e rischi per le partita Iva; tutte le novità della giornata. 

Permessi legge 104 e ordine di priorità familiare

I permessi legge 104 consistono in assenze retribuite concesse per assistere il familiare disabile. I permessi legge 104 sono richiesti dal lavoratore e si possono suddividere in due ore al giorno (art. 33 co. 2 della L. 104/1992), oppure in tre giorni al mese, anche in maniera continuativa (art. 33 co. 3 della L. 104/1992). I permessi legge 104 spettano ai lavoratori del settore privato e pubblico che assistono il familiare con un’invalidità certificata con handicap grave. Un lettore ci chiede se esiste un ordine di priorità da rispettare, troverete qui la risposta: Permessi legge 104: esiste un ordine di priorità familiare solo in alcuni casi

Mutuo prima casa

Il decreto fiscale ha introdotto, a tutela di coloro che hanno acceso un mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale, l’abolizione del pignoramento dell’immobile. In caso in cui scattasse la procedura di vendita all’asta dell’immobile coperto da ipoteca è possibile presentare richiesta di rinegoziazione del mutuo per coloro che hanno contratto il debito per l’acquisto della prima casa in cui risiedono. La procedura, quindi, non può essere applicata nel caso il mutuo sia stato richiesto per l’acquisto di una casa in cui non si risiede.

Per approfondimenti: Mutui prima casa, pignoramento e rinegoziazione: cosa cambia nel 2020

Mutuo e surroga quali agevolazioni con la legge 104?

Con il calo dei tassi di interesse ai minimi e le nuove manovre della Bce, oggi conviene stipulare un mutuo per acquistare la prima casa oppure chi ha già contratto un mutuo può chiedere la surroga (spostare il mutuo in un’altra banca a condizione vantaggio) o chiedere alla propria banca la rinegoziazione.

Leggi qui la notizia completa: Mutuo e surroga con legge 104 e tasso agevolato, quali possibilità

Riforma pensioni nel 2020: le prospettive

Maria Luisa Gnecchi potrebbe a breve diventare vicepresidente dell’INPS. L’ex parlamentare esponente del partito Democratico, era stata già impegnata in ambito previdenziale al fianco di Cesare Damiano. Ora, in attesa che le venga confermato il nuovo incarico al fianco di Pasquale Tridico la Gnecchi rende nota la sua idea di riforma pensioni da mettere in atto.

Leggi qui la notizia completa: Riforma pensioni, gli obiettivi da raggiungere

TFS o TFR dipendenti pubblici

Il trattamento di fine rapporto o servizio (TFR o TFS) per i dipendenti pubblici è un argomento molto complicato e burocratico sotto tutti i punti di vista, basti pensare l’anticipo del TFS approvato nel Decreto-legge n. 4/2019 con un tetto massimo di 45.000 euro, ancora in fase di stallo.  Sempre nel 2019 la Corte costituzionale si pronunciava in merito sulla incostituzionalità del trattamento TFS o TFR, tra i dipendenti pubblici e privati, dichiarando “non irragionevole” la rateizzazione del trattamento.

Analizziamo cos’è successo nell’anno 2019 tra sindacati, sentenze e decreti-legge: TFR o TFS statali: decreto legge, sentenze e sindacato, una violazione del diritto

Speciale lavoro e concorsi

Come ogni giorno vi proponiamo le nuove offerte di lavoro e i concorsi a scadenza:

Reddito di cittadinanza nel 2020

Per il mese di dicembre l’INPS si è adoperata, con l’aiuto di Poste Italiane, a far pervenire la ricarica del reddito di cittadinanza non come tutti i mesi il 27, ma prima di Natale. Gli italiani, quindi, in occasione delle festività natalizie hanno potuto contare sul reddito di cittadinanza con 4/5 giorni di anticipo potendo, in questo modo, affrontare i giorni di festa con una maggiore serenità.

Leggi qui la notizia completa: Reddito di cittadinanza: data pagamenti gennaio 2020

Pensione di cittadinanza

Confermata dalla legge di Bilancio 2020 la pensione di cittadinanza che prevede l’integrazione a 780 di alcune pensioni per chi è in possesso dei requisiti Isee stabiliti dalla legge. Ma chi può effettivamente fruire dell’integrazione al reddito e del contributo affitto e mutuo? Cerchiamo di capire quali sono le misure che consentono di percepire la pensione di cittadinanza.

Per approfondimenti: Pensione di cittadinanza 2020: a chi spetta l’integrazione a 780 euro?

Lotteria degli scontrini

La lotteria degli scontrini prevede 3 premi mensili più un premio annuale che potrebbe valere fino ad un milione di euro. Ma per partecipare cosa devono fare i cittadini? A quanto sembra per poter partecipare alla lotteria è necessario dotarsi di un codice lotteria che, al momento dell’emissione dello scontrino, va comunicato al commerciante.

Per approfondimenti leggi qui: Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per partecipare

Pignoramento conto corrente: limiti

Le regole del pignoramento del conto corrente prevedono dei limiti in casi particolari. Il pignoramento del conto corrente rispetto alle procedure esecutive forzate è quella che viene operata a tempi brevi e sicuri per il creditore, ma cosa rischia il creditore? Analizziamo i limiti del pignoramento del conto corrente e i limiti di blocco: Pignoramento del conto corrente: limiti di sopravvivenza e modalità

Conto corrente: i controlli del Fisco

Il Fisco ha rafforzato la rete sui controlli ai conti correnti bancari e postali. L’Agenzia delle Entrate conosce ogni singolo movimento di denaro, come: prelievi, versamenti e bonifici. Esaminare i contribuenti non è mai stato così semplice, infatti, l’Amministrazione Finanziaria con un click ispeziona i conti correnti dei clienti, vigilando sulla quantità di denaro accreditata sul proprio conto (titoli, cassette di sicurezza ecc.), nonché, l’eventuale deposito presso altri istituti di credito.

Per saper cosa fa scattare la luce rossa che porta all’accertamento del Fisco, leggi: Conto corrente: versamenti e bonifici sotto controllo, ecco come il Fisco ci spia

Pagamenti in contanti: la soglia del 2020

La Legge di Bilancio 2020 prevede la riduzione dei pagamenti in contanti, innescando il piano contro ogni forma di evasione fiscale. La manovra programma un limite ben preciso all’uso della moneta circolante nel territorio italiano, fissando in duemila euro il limite massimo in cui si può operare senza incorrere in sanzioni. Inoltre, nel Decreto Fiscale 124/2020 è presente il ridimensionamento del limite ai contanti per il 2022 che toccherà i mille euro. 

In pochi passi vi illustreremo come cambia il limite in contante in Italia in vigore dal 2020, in quest’articolo: Pagamenti in contanti 2020: novità su importo e sanzioni

Regime forfettario 2020: i rischi 

Nella Legge di Bilancio 2020, è prevista una rimodulazione dei limiti al Regime Forfettario, il che comporta la chiusura di svariate Partita Iva. Molto probabilmente circa 10mila autonomi aderenti al regime agevolato previsto nel 2019, e proprietari di reddito da lavoro o titolari di pensione, potrebbero essere a rischio chiusura. In quanto, nella manovra sono presenti nuove aliquote che spostano la flat tax fuori dall’aliquota agevolata del 15% prevista in regime forfettario. Di conseguenza, tutti i contribuenti che hanno aderito al vecchio regime con la soglia di 30 mila euro come reddito da lavoro dipendente o da pensione, potrebbero trovarsi in serie difficoltà. In quanto, letteralmente esclusi dalla flat tax.

Per approfondire l’argomento: Regime forfettario 2020: a rischio chiusura 10.000 partita IVA


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”