Novità pensioni 2020 anticipate: età pensionabile e contributi utili

Pensioni 2020 anticipate: tutte le novità per uscire dal lavoro in base al’età pensionabile e i contributi utili per il pensionamento.

Le pensioni 2020 permettono di uscire dal lavoro anche anticipatamente con il solo requisito contributivo a prescindere dall’età anagrafica per i lavoratori  iscritti all’AGO e alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi, nonché alla gestione separata dell’Inps. Analizziamo quando è possibile uscire dal lavoro con questa misura in base ai requisiti richiesti

Pensioni 2020: le ultime news sulla pensione anticipata

La Riforma 2020 ha portato tantissimi cambiamenti nelle pensioni, con l’ingresso della Quota 100 con 62 anni di età e 38 anni di contributi; la proroga dell’Opzione donna e l’Ape sociale per tutto il 2020; e anche nella pensione anticipata e nella Quota 41 ha introdotto la finestra di uscita di 3 mesi dalla maturazione dei requisiti. Inoltre, ha bloccato l’aspettativa di vita fino al 2026. Analizziamo nel dettaglio  le pensioni 2020 anticipate.

Requisiti pensione anticipata

La pensione anticipata è stata introdotta dalla Legge Fornero nel 2012 (art. 24 del decreto-legge 201/2011) in sostituzione della pensione di anzianità. Possono accedere a questa misura i lavoratori che hanno maturato un requisito contributivo di 42 e 10 mesi (uomini) e 41 e 10 mesi (donne) a prescindere dall’età anagrafica.

Contributi utili

Ai fini del raggiungimento del requisito contributivo richiesto è valutabile la contribuzione a qualsiasi titolo versata: obbligatoria, da riscatto, volontaria e figurativa), resta fermo che i lavoratori contestualmente devono perfezionare il requisito di 35 anni di contributi utili per il diritto della pensione di anzianità. Questo significa che per poter aderire a questa pensione 2020, bisogna raggiungere 35 anni di contributi senza considerare i periodi coperti da contributi figurativi per disoccupazione indennizzata e malattia, come riporta la circolare Inps n. 180 del 2014.

Pensioni 2020: calcolo assegno

L’assegno pensionistico della  pensione anticipata viene effettuato nel modo seguente:

– con un’anzianità contributiva con almeno 18 anni al 31 dicembre 1995, si mantiene il diritto al calcolo retributivo fino al 2011 compreso, peri poi dal 1° gennaio 2012 scatta il calcolo contributivo;

– con un’anzianità inferiore a 18 anni al 31 dicembre 1995, il calcolo della pensione è effettuato con il sistema misto. Gli anni di contribuzione fino al 1995 sono calcolate con il sistema retributivo, mentre dal 1° gennaio 1995 in poi si calcolano con il sistema contributivo.

Pensioni 2020: anticipata contributiva

Oltre alla pensione anticipata con il solo requisito contributivo esiste un’altra misura che permette di accedere alla pensione 2020 anticipata contributiva a 64 anni con un minimo di 20 anni di contribuzione effettiva e che l’ammontare della prima rata di pensione sia inferiore al una soglia mensile pari a 2,8 volte l’importo sociale.

Questo limite, tuttavia è superabile se si hanno contributi versati anche nella Gestione Separata con il computo.

I requisiti per esercitare la facoltà di computo sono:

– avere almeno un contributo mensile versato nella Gestione separata
– devono essere presenti in tutte le gestioni coinvolte nel computo almeno 15 anni di contributi versati
– possedere contributi prima del 1996
– almeno 5 anni di contributi devono essere stati versati dopo il 1° gennaio 1996
– i contributi versati al 31 dicembre 1995 devono essere meno di 18 anni.

Anche in questo casi ci sono lavoratori esclusi e sono i contributivi puri, nello specifico si tratta di coloro che hanno iniziato a versare i contributi dopo il 31 dicembre 1995 (in questo caso manca il requisito  dei 5 anni di contributi precedente al 1996) e sono esclusi anche coloro che per tale data hanno contributi versati in enti che non sono oggetto del computo, come le casse professionali.

In tutto sono richiesti ai fini del computo 20 anni di contribuzione effettiva, versata a qualsiasi titolo, sono esclusi della contribuzione figurativa.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”