Novità pensioni: oltre alla Quota 100 spunta un’altra alternativa per riformare il sistema previdenziale

Oltre alla Quota 100, un’altra proposta per superare la legge Fornero e riformare il sistema pensionistico: ecco tutte le novità

Spunta fuori un’altra proposta per riformare il sistema previdenziale, oltre alla soluzione già proposta dal Governo. Questo è stato dichiarato dal Ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Novità pensioni: un’altra ipotesi per riformare il sistema previdenziale

Il Governo ha inserito nella Legge di Bilancio 2019 una proposta per riformare il sistema previdenziale e superare la Legge Fornero: la Quota 100. Questa misura permetterebbe a chi ha compiuto 62 anni di età e che ha versato 38 anni di contributi di andare in pensione anticipatamente.

Però il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha dichiarato che è possibile introdurre un’altra soluzione oltre a quelle già proposte per superare la Legge Fornero.

Nel frattempo ci si inizia a domandare se Quota 100 sarà in vigore solo per il 2019 o anche per gli anni a seguire oppure ancora se verrà monitorata per essere dedicata solo ad alcune categorie di lavoratori.

Novità pensioni: spunta una nuova ipotesi per superare la Legge Fornero

Quindi, a quanto pare, il governo oltre alla Quota 100 che consentirebbe ai lavoratori che hanno compiuto 62 anni di età e che hanno versato 38 anni di contributi di lasciare prima il posto di lavoro, sta pensando anche ad altre soluzioni per riformare il sistema pensionistico.

La proposta che ha dichiarato, Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in una recente intervista televisiva, sarebbe quella di detassare le pensioni in alcune regioni del Sud Italia.

Di questa soluzione già se ne era parlato qualche tempo fa. In pratica si tratterebbe di erogare cospicue agevolazioni a quei pensionati che si trasferiscono nei paesi spopolati di Sardegna, Sicilia e Calabria.

In questo caso i pensionati potrebbero beneficiare di un’esenzione totale per un periodo di dieci anni e questo consentirebbe di aiutare il PIL del Sud a crescere.

pensioni-quota-100

Novità pensioni: dubbi sulla Quota 100 sulla sua introduzione

La certezza che la Quota 100 possa essere introdotta va sempre di più affievolendosi, in quanto ci sono molti motivi per dedurre ciò come ad esempio l’eccessivo costo.

Infatti la Quota 100 solo nel primo anno di attuazione potrà costare almeno 7/8 miliardi di euro. Proprio per questo motivo si pensa che tale misura verrà applicata solo per il 2019 e non per gli anni successivi.

Si potrebbe pensare di rendere fruibile la Quota 100 solo ad alcune categorie di lavoratori in modo da contenere i costi. Da tutto ciò si può dedurre che la Quota 100 potrebbe essere una soluzione solo temporanea.

Pensione Quota 100 con stop alla legge Fornero la domanda a gennaio l’assegno ad aprile 2019


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.