Nuova Citroen C4: perderà le sue radici di berlina e si trasformerà in un crossover

La nuova Citroen C4 che sarà presentata a giugno abbandonerà il suo tradizionale aspetto di berlina per assomigliare ad un crossover

Citroen reinventerà la sua offerta nel segmento di autovettura a tre o a cinque porte della famiglia con un audace nuovo crossover in alternativa a Volkswagen Golf e Ford Focus. E sebbene l’auto sarà radicalmente diversa dai suoi rivali più vicini, il nuovo arrivato continuerà a usare il nome C4. La decisione di abbandonare il tradizionale stile di autovettura a tre o a cinque porte del segmento C e di cercare qualcosa di più audace è il modo di Citroen di cercare di ritagliarsi una nicchia in un mercato altamente competitivo. La precedente C4, è stata tolta dalla vendita nel 2017 quando il marchio ha iniziato a reinventarsi.

La nuova Citroen C4 che sarà presentata a giugno abbandonerà il suo tradizionale aspetto di berlina per assomigliare ad un crossover

Vincent Cobée, il nuovo CEO di Citroen, ha dichiarato: “Concordo sul fatto che il segmento C è sempre stato un settore abbastanza tradizionale ed è probabilmente pronto per i cambiamenti. Un’idea è quella di trovare il giusto equilibrio tra convenienza, versatilità e comfort, un migliore accesso e una migliore visibilità, poiché probabilmente c’è anche bisogno di più audacia nello stile. ” La nuova Citroen C4, che sarà rivelata a giugno, dunque assomiglierà ad un crossover. Il modello darà anche il via a un nuovo linguaggio di design per l’azienda francese.

“I clienti desiderano un rinnovamento del design ed è un ottimo modo per mostrare la nostra creatività”, ha aggiunto Laurence Hansen, direttore prodotti e strategia di Citroen. “Abbiamo un forte retaggio in questo segmento e sappiamo cosa dobbiamo fare ed evitare. L’auto che abbiamo progettato è il migliore dei mondi diversi. Avrà una forte personalità e la nuova firma illuminotecnica dal concetto 19_19 “.

Ti potrebbe interessare: La futura Citroen C4 debutterà nella seconda metà del 2020


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp