Nuova Ferrari Roma: rivelate le specifiche complete

Ecco gli ultimi dettagli sulle specifiche della nuova Ferrari Roma, la recente super car della casa automobilistica del cavallino rampante

Il mese scorso ha fatto il suo debutto in anteprima la nuova Ferrari Roma, ultima novità presentata dalla casa automobilistica del cavallino rampante in questo 2019 che è stato sicuramente un anno ricco di grandi innovazioni per la gamma della società automobilistica di Maranello. Oggi segnaliamo che la società ha rilasciato tutti i dettagli completi sul suo nuovo tourer. Progettato per ricordare le classiche GT, la Roma ha una fascia frontale a naso di squalo con una griglia minimalista che è fiancheggiata da fari a LED con strisce di luce orizzontali. 

Ecco gli ultimi dettagli sulle specifiche della nuova Ferrari Roma

La nuova Ferrari Roma ha generatori di vortici e uno spoiler posteriore attivo con bassa resistenza, deportanza media e impostazioni di deportanza elevate. La Ferrari afferma che queste caratteristiche consentono all’auto di produrre 95 kg di carico in più rispetto alla Portofino. Mentre l’auto è innegabilmente sportiva, il modello è anche elegante. Per raggiungere questo obiettivo, i progettisti hanno rimosso le decorazioni superflue e gli sfiati inutili. La cabina presenta un design a doppio cockpit con una “struttura quasi simmetrica che produce una distribuzione più organica di spazi e elementi funzionali”.

I conducenti siedono dietro un nuovo volante con comandi tattili, un touchpad e un interruttore manettino a cinque posizioni. Un quadro strumenti digitale da 16 pollici si trova davanti al volante e, nelle sue impostazioni predefinite, mostra un grande contagiri circondato da schermate di navigazione e audio. Il cluster è personalizzabile e lo schermo intero può essere utilizzato per mostrare le informazioni di navigazione.

Il motore produce 620 CV e una coppia di 760 Nm

La potenza è fornita da un motore V8 da 3,9 litri turbo con nuovi profili di camma e un “sensore di velocità che misura i giri della turbina e consente di aumentare i giri al minuto di 5.000 giri / min.”. Il motore produce 620 CV e una coppia di 760 Nm. La Ferrari afferma di offrire una “risposta dell’acceleratore quasi istantanea” grazie all’albero motore piano, alle turbine compatte e alla tecnologia a doppio scorrimento. Il motore ha anche un collettore di scarico in fusione monopezzo con tubi di uguale lunghezza per “ottimizzare le onde di pressione nella turbina e ridurre le perdite”.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube