Nuova ordinanza per la Calabria: obbligo mascherine anche all’aperto

Una notte inquieta quella vissuta dai cittadini Calabresi, dopo che la Presidente Jole Santelli ha firmato nella notte un’ordinanza che prescrive l’obbligo di utilizzare la mascherina anche nei luoghi chiusi ed in quelli aperti al pubblico (quando non è possibile il distanziamento) e l’obbligo di sottoporsi a tampone per le persone che provengono da certi luoghi. Ecco cosa prescrive l’ordinanza già diffusa dai Comuni.

Nuova ordinanza Santelli: provoca panico e senso di smarrimento. Durante la notte è stata diffuso il provvedimento che fa temere il peggio: un ritorno dei contagi da Corona-Virus. Probabilmente provocata dal timore di un innalzamento improvviso della curva dei contagi, l’ordinanza prescrive nuovi comportamenti anti-Coronavirus.

Nuova ordinanza Santelli: obbligo di mascherine in luoghi chiusi e aperti

La nuova ordinanza firmata, durante la notte, dalla Governatrice Santelli, reintroduce l’obbligo di indossare le mascherine nei luoghi chiusi ed in quelli aperti al pubblico, quando non è possibile rispettare le distanze prescritte in termini di distanziamento sociale. L’ordinanza si è resa necessaria dopo un acceso dibattito con il Governo, probabilmente dovuto ad un innalzamento della curva dei contagi. Le nuove misure sono in vigore da oggi 13 Agosto e lo resteranno per l’intera durata del mese.

Questo l’articolo 2 del provvedimento: È disposto l’obbligo dell’uso delle mascherine o altre protezioni idonee a proteggere le vie respiratorie, in tutti i luoghi chiusi e all’aperto accessibili al pubblico, nelle circostanze in cui la distanza interpersonale non possa essere rispettata, fermo restando in ogni caso il divieto di assembramento.

Nuova ordinanza Santelli: obbligo di sottoporsi a tamponi per certi soggetti

Nella nuova ordinanza Santelli è disposto anche l’obbligo di sottoporsi a tampone per chi faccia rientro da alcuni luoghi elencati. L’articolo che apre il provvedimento dispone: Ai fini del contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19, alle persone che intendono fare ingresso o rientro nel territorio regionale – con tratte dirette o attraverso scali o soste intermedie – avendo soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti in Croazia, Grecia, Repubblica di Malta o Spagna, […]si applicano le seguenti misure di prevenzione, alternative tra loro:
a) presentazione dell’attestazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio regionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone con risultato negativo;
b) obbligo di sottoporsi ad un test mediante tampone rino-faringeo entro 48 ore dall’ingresso nel territorio regionale presso l’Azienda Sanitaria Provinciale territorialmente competente.

Giovane diffonde notizia del contagio su Instagram per aver frequentato discoteca:

I timori derivati dalla nuova ordinanza Calabrese sono stati esasperati con l’annuncio di un giovane calabrese. Egli è risultato positivo al Covid-19 e pare attualmente ricoverato a Catanzaro, nel reparto malattie infettive. Il giovane avrebbe frequentato due discoteche nello scorso week-end nella zona di Soverato. Il ragazzo, mediante un annuncio sul social, ha consigliato a chiunque sia entrato in contatto con lui, di sottoporsi a tampone.

Nel frattempo il Sindaco di Soverato ha deciso di chiudere, mediante ordinanza, tutte le discoteche locali. I due titolari delle discoteche frequentate dal ragazzo nel week end avevano, però, già deciso per la chiusura per sanificazione dei locali.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Giulia Curiale

Penso che scrivere sia il modo più immediato per far conoscere se stessi agli altri, per poter mettere a nudo le proprie emozioni o i propri pensieri. Scrivere vuol dire comunicare attraverso un canale a sè, unico e, per questo, speciale. Sono Giulia, ho 25 anni e sono laureata in Giurisprudenza. Amo l'healthy food, la vita salutare, lo sport, ma la mia curiosità mi spinge a interessami praticamente ad ogni aspetto più svariato. Scrivo, perchè scrivere è un'esigenza!