Nuova Skoda Octavia al debutto: ecco le novità

Nelle scorse ore è stata finalmente presentata la nuova Skoda Octavia: ecco quali sono le principali novità della quarta generazione

Nelle scorse ore è stata finalmente presentata la nuova Skoda Octavia. La quarta generazione della Skoda Octavia è cresciuta di dimensioni, ed è quindi più lunga e più larga della vettura attuale. E il bagagliaio ha un volume maggiore. E grazie al nuovo linguaggio di design del marchio, la nuova Octavia è ancora più emozionante. Il nuovo concetto di interni combina funzionalità eccezionale e una quantità unica di spazio con materiali di alta qualità anche nei piccoli dettagli. Inoltre, numerose nuove soluzioni di connettività e sistemi di supporto mettono in evidenza le capacità innovative del marchio nel segmento delle macchine compatte. Tutte queste qualità sono integrate da uno straordinario rapporto qualità-prezzo e da un elevato standard di qualità tipico di Skoda.

Nelle scorse ore è stata finalmente presentata la nuova Skoda Octavia

“Per Skoda, Octavia è di immensa importanza. Ecco perché abbiamo completamente rinnovato questa macchina. Il risultato è la migliore Octavia di tutti i tempi: è ancora più spaziosa, più pratica e più sicura che mai. A 60 anni dal suo debutto, stiamo facendo un grande passo avanti in futuro con questa nuova generazione. Negli ultimi sei decenni, Skoda Octavia ha contribuito allo sviluppo positivo dell’azienda e del marchio. Sono molto fiducioso che la nuova generazione farà la sua parte nel mantenere questo sviluppo positivo “, ha dichiarato il capo di Skoda Auto Bernhard Maier.

Il nuovo design del frontale e i nuovi fari, fortemente ridisegnati, offrono importanti funzionalità visive per la nuova Skoda Octavia. La maggiore lunghezza e larghezza del veicolo compatto distingue il nuovo modello dal precedente. Con 4.689 mm, la nuova Octavia Combi è più lunga di 22 mm rispetto al suo predecessore, la sua larghezza è aumentata di 15 mm a 1.829 mm (la lunghezza della versione Combi è aumentata di 19 mm fino a 4.689 mm). L’interasse misura 2.686 mm su entrambe le varianti.

Le rotaie del tetto ridisegnate sottolineano la sagoma allungata del veicolo, mentre i cerchi in lega da 19 pollici gli conferiscono una forte presenza. Sono stati inoltre aggiunti tre nuovi colori alla carrozzeria: Crystal Black, Lava Blue e Titanium Blue. I pacchetti Chrome o Dynamic sono disponibili opzionalmente (per apparecchiature Ambition e Style) per una maggiore personalizzazione esterna. Il logo sul bagagliaio è stato sostituito con il nome SKODA.

Il nuovo design ha inoltre permesso di modellare un’aerodinamica eccellente. La versione berlina ha un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,24 e la variante Combi di 0,26 (Cd). La nuova Skoda Octavia è quindi tra le auto più aerodinamiche al mondo. L’aerodinamica migliorata riduce quindi il consumo di carburante e le emissioni di CO2. I proiettori sono diventati più stretti e utilizzano la moderna tecnologia LED. A livello di equipaggiamento di punta, l’auto sarà equipaggiata con fari a matrice LED completa (con 22 elementi per modulo). Questo sistema innovativo genera un raggio di luce costituito da diversi segmenti che sono controllati individualmente. Pertanto, il fascio lungo di fari può essere acceso in qualsiasi momento, senza accecare altri partecipanti al traffico. Utilizzando una telecamera dietro il parabrezza, la tecnologia intelligente rileva i veicoli in arrivo, nonché le persone e gli oggetti che riflettono la luce.

All’interno della nuova Skoda Octavia, lo spazio è ancora più generoso. I passeggeri posteriori godono di un livello “lussuoso” di spazio per le gambe – ora 78 mm (+5 mm). E la capacità del bagagliaio, che è la più grande del segmento, è aumentata a 640 litri nel Combi (+30) e fino a 600 litri nel liftback (+10). I progettisti Skoda hanno completamente rinnovato gli interni del modello OCTAVIA, anche utilizzando materiali tattili più qualitativi e piacevoli, in particolare plastica soft touch per pannelli di porte e cruscotto.

Infine per quanto riguarda i motori, in Europa saranno disponibili le seguenti opzioni: un STI da 1,0 litri, tre cilindri (110 CV / 200 Nm) o una STI da 1,5 litri, quattro cilindri (150 CV / 250 Nm). Se entrambi sono accoppiati a un DSG a sette marce, sono assistiti da un dispositivo di avviamento del generatore a cinghia, ma anche da una batteria agli ioni di litio, che funzionano entrambi tramite un sistema elettrico a 48 V (questi modelli saranno in grado di insegnare -TEC). Per quanto riguarda i diesel ci saranno tre offerte della famiglia EVO assolutamente nuove – ognuna con un volume di 2,0 litri e producendo 116, 150 e 200 CV ciascuna. Skoda offrirà la quarta generazione di Octavia anche con motore G-TEC. Rispetto a un’auto a benzina, Octavia G-TEC produce circa il 25% in meno di CO2, significativamente meno ossido di azoto (NOx) e nessuna particella di fuliggine.

Ti potrebbe interessare: Nuova Skoda Octavia: svelati gli interni a pochi giorni dal debutto


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube