Coronavirus: le nuove regole su mascherine e discoteche

Il Governo ha deciso di emanare nuove regole per limitare i contagi: mascherine obblgatorie anche all’aperto e chiusura delle discoteche

L’Italia è fra i Paesi europei con il numero di contagi più basso. Tuttavia, sono comunque più di cinquecento i nuovi focolai registrati in tutta la Penisola. I numeri preoccupano gli esperti, ma soprattutto il Governo che ha deciso di mettere in campo nuove regole per limitare il più possibile il diffondersi del Coronavirus. 

Mascherine obbligatorie anche all’aperto: le nuove regole

La nuova ordinanza firmata dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, riguarda le mascherine. Fra le nuove regole emanate dal Governo c’è l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale non più solo al chiuso nei luoghi accessibili al pubblico, ma ora anche all’aperto in determinate fasce orarie, almeno fino al 7 settembre. 

Dalle 18:00 alle 06:00 in ogni luogo dove non sarà possibile mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro si dovrà indossare la mascherina. L’ordinanza ha valore per l’intero territorio nazionale e non prevede alcuna deroga da parte dei Presidenti di Regione. In piazze, vie, lungomari, ma anche nei luoghi all’aperto di pertinenza di locali o negozi, dal tardo pomeriggio alla mattina presto, sarà obbligatorio indossare un dispositivo di protezione individuale. 

La stretta sulle discoteche 

Il nodo discoteche è stato risolto ieri durante la riunione con le Regioni indetta dal Governo. Il Ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, ha sottolineato la necessità di evitare che tutti gli sforzi che sono stati fatti fino a questo momento vengano vanificati in poche settimane. È parso, quindi, necessario chiudere le discoteche e le sale da ballo su tutto il territorio. Anche in questo caso non è prevista alcuna deroga per le singole Regioni. 

L’obiettivo è limitare al massimo quelle specifiche attività che presuppongano contatti ravvicinati e assembramenti incontrollati. La decisione di chiudere discoteche, sia all’aperto che al chiuso, e qualsiasi luogo dove si tengano serate e feste (come spiagge, stabilimenti balnerari, ecc..) ha suscitato le critiche dei gestori dei locali. A tal proposito è intervenuto il Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli. Ai proprietari delle attività che hanno dovuto chiudere in seguito alla nuova ordinanza del Governo verrà riconosciuto un sostegno economico. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp