Mascherine a scuola, è arrivata la decisione definitiva del Comitato tecnico-scientifico

A ridosso dell’apertura delle scuole il Comitato tecnico-scientifico ha formalizzato la decisione sull’utilizzo delle mascherine a scuola

L’ultima riunione del Comitato tecnico-scientifico ha portato ad una decisione unanime sull’utilizzo delle mascherine a scuola. Quando gli studenti sono seduti al proprio banco, distanziati degli altri, non sarà obbligatorio indossarla. 

Obbligo mascherine a scuola, la decisione del Cts

Il 1 settembre si apriranno le porte di quasi tutti gli istituti italiani per accogliere i primi studenti, in particolare quelli che devono recuperare i debiti conseguiti durante l’anno scolastico. La decisione del Comitato tecnico-scientifico riguardo l’uso delle mascherine è arrivata appena in tempo. Gli esperti avevano, infatti, detto che si sarebbero espressi in maniera più chiara a ridosso della riapertura delle scuole. 

Tutti gli studenti dai sei anni in su saranno obbligati ad indossare le mascherine, chirurgiche o di stoffa, quando entrano ed escono da scuola, quando vanno in bagno o si recano in mensa e durante la ricreazione negli spazi comuni. Non sarà invece obbligatorio indossare i dispositivi di protezione individuale quando si trovano seduti al proprio banco. Si parla, tuttavia, di banchi monoposto distanziati fra loro.

Per quanto riguarda, invece, gli insegnanti, il Cts indica che dovranno indossare mascherine chirurgiche o mascherine trasparenti, come quelle a disposizione per i non udenti, cosicché che gli studenti siano in grado di vederli in volto. Il Comitato tecnico-scientifico si riserva, però, di formalizzare regole più stringenti qualora si verificasse un aumento dei contagi. 

Le regole nel resto d’Europa

In Spagna, uno dei Paesi maggiormente colpito dalla pandemia da Coronavirus, tutti gli studenti dovranno indossare le mascherine in classe. Non sono permesse neanche le interazioni con alunni di altre classi. In Inghilterra, così come in Scozia, l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale è obbligatorio per tutti coloro al di sopra dei 12 anni, all’ingresso e in uscita da scuola e negli spazi comuni. 

In Germania, la cancelliera Angela Merkel e i governatori regionali hanno trovato la convergenza nel lasciare ai Leander la libertà di decidere sull’uso delle mascherine scuola. Mentre in Francia tutti gli adulti, insegnanti, presidi e personale scolastico, dovrà indossare la mascherina chirurgica. I bambini dovranno indossarla a partire dalla prima media. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp