Truffa delle monete da 2 euro sosia; attenzione a quando vi danno il resto

Attenzione a quando vi danno il resto, in giro c’è la truffa delle monete sosia.

Dopo le feste di Natale bisogna fare molta attenzione, occhio alla truffa delle monete sosia, in particolare dovete fare attenzione quando vi danno il resto di 2 euro, è facile che cerchino di darvi delle monete che hanno valore vicino allo 0 o comunque con valori inferiori al loro posto.

Andiamo a vedere i rischi che correte e quando vi possono dare monete false

Il pericolo più delle volte lo si corre dopo le feste natalizie, molti soggetti che sono stati all’estero ritornano con dei tagli di monete che non valgono nulla e cercano di rifilarle a qualcuno, devono fare attenzione in particolare le persone anziane.

Ci sono delle monete che somigliano molto ai nostri euro e addirittura vengono accettate dai distributori automatici come 2 euro. Un esempio possono essere i 10 bath thailandesi, somiglianti molto al nostro 2 euro come colore e grandezza, il suo valore è di circa 30 centesimi. Poi abbiamo ancora la lira turca, la sua somiglianza è enorme, il suo valore è 0,16 centesimi.

Anche in Polonia c’è una moneta che somiglia molto al nostro 2 euro, stiamo parlando del 5 Zlotych, il suo valore è di 1,17 euro. In Giamaica ci sono i 20 dollari giamaicani che valgono la cifra irrisoria dei nostri 0,13 centesimi.

Se vogliamo pensare in bene possiamo dire che a volte questo scambio di monete per alcune persone è involontario, ma sappiamo bene come invece per molte altre è una reale truffa. Un pò come succedeva fino a qualche tempo fa che chi aveva le vecchie 500 lire  tentava comunque di spacciarle per i 2 euro sfruttandone colore e somiglianza.

Altri soggetti invece lo fanno apposta, vanno in questi paesi proprio per fare il giro del mondo portando via queste monete che valgono poco e cercare di paizzarle dove è possibile smerciarle. Ci sono proprio delle organizzazioni che usano qualsiasi stratagemma pur di fregare le persone, e questo è uno dei modi possibili per riuscirci.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp