Oli essenziali: come utilizzarli e con quali benefici per il corpo?

Gli oli essenziali sono delle vere e proprie essenze oleose, che preservano odori e benefici delle piante dalle quali vengono estratti. Sono molto utilizzati per il benessere della persona e le loro possibilità di utilizzo sono svariatissime. Possono essere inalati, massaggiati sul corpo e persino assunti oralmente. Ecco quali sono le tipologie di oli essenziali più note e quali, invece, gli impieghi.

Oli essenziali: si tratta di sostanze presenti allo stato quasi interamente liquido e che, seppur impiegati in minuscole quantità, sono in grado di sprigionare aromi, profumi e proprietà delle piante di loro generazione. Ne esistono diversi tipi e ad ognuno sono collegate delle proprietà. Ecco quali oli utilizzare e con quali benefici per il benessere del proprio corpo.

Oli essenziali: inalazione

La modalità d’impiego certamente più immediata e conosciuta degli oli essenziali è quella che coinvolge l’olfatto. Gli oli possiedono infatti gradevolissimi profumi ed odori, la complessa disciplina dell’aromaterapia li utilizza come veicolo di terapia; se inalati, stimolano ricordi o pensieri positivi. Essi sono in grado di rendere più rilassanti e gradevoli gli ambienti di saune, bagni turchi e centri estetici. Gli oli essenziali però possono essere utilizzati anche per la profumazione delle proprie abitazioni ed ambienti vari. In questi casi è possibile utilizzare dei diffusori per l’ambiente, dalle tipologie più varie.

Oli essenziali: altre modalità d’impiego

Gli oli essenziali vengono spesso impiegati come vere chicche per i massaggi del corpo. Oltre ad avere proprietà curative (le stesse delle piante di loro estrazione), addolciscono la coccola del massaggio e regalano, nello stesso tempo, un piacere olfattivo. L’olio, attraverso il massaggio, viene assorbito dalla pelle con benefici per l’intero benessere del corpo: dai muscoli, al sistema nervoso fino al rallentamento dell’invecchiamento cellulare.

Poi, gli esperti del settore possono aiutarci a capire di quali oli assumere oralmente, a seconda del beneficio che si vuole ottenere. Con poteri digestivi, antibiotici, antinfiammatori, balsamici, rilassanti e depurativi, ce ne è per tutti i gusti ed esigenze!

Le tipologie maggiormente utilizzate:

Tra gli oli essenziali più utilizzati troviamo certamente l’olio essenziale di camomilla con potere sedativo ed antiinfiammatorio. Vi è poi quello di basilico, che favorisce la digestione e purifica l’organismo e quello di bergamotto, che oltre ad essere fortemente disinfettante, è anche antisettico. Uno dei più utilizzati è quello di lavanda: è un perfetto analgesico, un ottimo rimedio per le micosi dell’unghia, un anti-ansia ed insonnia e perfetto contro i morsi di insetto.

Questo è anche l’unico a potersi usare in totale purezza. Poi l’olio essenziale di menta, super rinfrescante e anti-dolorifico e l’olio essenziale di Tea Tree, antifungineo per eccellenza, ma anche utilissimo contro herpes, scottature provocate dal sole e con grande potere disinfettante.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Giulia Curiale

Penso che scrivere sia il modo più immediato per far conoscere se stessi agli altri, per poter mettere a nudo le proprie emozioni o i propri pensieri. Scrivere vuol dire comunicare attraverso un canale a sè, unico e, per questo, speciale. Sono Giulia, ho 25 anni e sono laureata in Giurisprudenza. Amo l'healthy food, la vita salutare, lo sport, ma la mia curiosità mi spinge a interessami praticamente ad ogni aspetto più svariato. Scrivo, perchè scrivere è un'esigenza!