Ordine Amazon, al posto di un cappello arriva un pacco con droga a base di veleno di scorpione, scioccante

Ordine di Amazzon, arriva un pacco con contenuto scioccante, al suo interno droga a base di veleno di scorpione, l’ordine invece era un cappello da sauna.

Amazon, una donna ordina un cappello da sauna e le arriva un pacco con contenuto scioccante, al suo interno droga a base di veleno di scorpione. Può succedere che ci possa essere uno scambio di pacchi e che questi finiscano da un destinatario diverso, o che ci venga consegnato un prodotto diverso da quello ordinato.
Ma questa storia sa dell’inverosimile.

Il caso Amazon

Lo scambio pacco è accaduto ad una donna americana e ci lascia alquanto stupiti e ci fa capire quanto la rete sia pericolosa e quello che può succedere.

La signora americana non ha solo ricevuto qualcosa di completamente, ma ha ricevuto qualcosa di totalmente illegale. La donna in questione è l’americana Meagan Day, che lavora per una rivista, voleva solo ordinare un copricapo da sauna su Amazon.

Dopo circa un mese arriva finalmente il pacchetto tanto atteso, ma con una sorpresa che la lascia senza fiato, il pacco conteneva una droga illegale in America: un veleno di scorpioni.

La reazione dell’acquirente e le giustificazioni di Amazon

Perplessa ha comunicato l’accaduto sui social: “In realtà, volevo solo sudare con stile e ora possiedo veleno di scorpione illegale. Immediatamente le giustifiche della società Amazon, che spiega: “sembra una confusione del venditore”, sul portale di Amazon SFGate in merito all’incidente.

Quello segnalato da Meagan Day, che poi il giorno dopo ha ricevuto il cappello da sauna richiesto, non è l’unico caso di consegna illegale, tramite piattaforme online.

Maggiori controlli

È evidente che nonostante la e l’evoluzione della logistica, il fenomeno delle consegne errate e dell’uso illegale di determinate prodotti, non viene frenato. Si deduce da tutto questo che bisognerebbe rafforzare i controlli, gli acquirenti si potrebbero trovare in guai seri.

La Web Tax non colpirà Amazon, ecco perchè si perdono milioni di gettito


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”