Orecchiette con sugo, melanzane e provola

Orecchiette con sugo e melanzane ottimo primo piatto l’idea giusta per un pranzo domenicale.

In questo periodo l’orto ci regala tante verdure, che a volte si deve usare tanta fantasia per consumarle. Le melanzane si prestano a tante ricette si fanno davvero in tanti modi, da quelli più semplice a quelli più impegnativi come ad esempio la più famosa  parmigiana di melanzane. Messe nella pasta al forno poi è un must della cucina campana e sicula, e si accontentano anche i palati più esigenti; a volte basta veramente poco. La pasta con le melanzane è la giusta idea per un pranzo domenicale soprattutto se si sta in famiglia, non ha nulla di complicato basta aggiungerle fritte insieme al sugo già preparato e condire la pasta ma andiamo a vedere cosa ci occorre.

Come preparare le orecchiette con sugo melanzane e provola ingredienti per 6 persone

Innanzitutto ci serve un sugo quello che si fa di domenica, il classico ragù fatto di carne e salsa di pomodoro fatto cuocere per almeno 2/3 ore, oppure in alternativa anche un sugo semplice.

Ingredienti

600 gr di pasta tipo orecchiette
1 provola di circa 300/400 gr
2/3 Melanzane  dipende dalla grandezza
Formaggi misti
Pepe
Olio extravergine d’oliva

Orecchiette melenzane e provola

Preparazione delle orecchiette con sugo melanzane e provola

Pulire le melanzane tagliarle a tocchetti e friggiamole in olio extravergine d’oliva (a secondo dei gusti si possono mettere sotto sale per fare perdere l’amaro che le caratterizza, io non lo faccio).

Ora che sugo e melanzane sono pronti passiamo a cuocere la pasta che va tolta 2/3 min prima, poiché deve passare in forno.

In una pirofila versare il sugo  la pasta e condire con i due tipi di formaggi, le melanzane, la provola e il pepe amalgamare il tutto coprire col sugo e qualche foglia di basilico. Infornare a 250° ventilato per 30 minuti, poi dipende dai propri forni.

Orecchiette melenzane e provola


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.