Pace fiscale: come verificare se le cartelle esattoriali sono state cancellate?

Pace fiscale: come verificare se i debiti delle cartelle esattoriali fino a 1.000 euro sono stati cancellati? Vediamo come fare…

La Pace fiscale prevedeva che al 31 dicembre 2018 le cartelle esattoriali fino a 1.000 dovevano essere annullate dall’Agenzia delle Entrate Riscossione, senza che al contribuente fosse recapito una comunicazione. Ricordiamo che l’annullamento riguarda le cartelle relative ai carichi affidati all’Agenzia delle entrate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010. Per sapere se l’agenzia delle entrate riscossioni ha provveduto all’annullamento, è possibile effettuare una verifica online tramite il sito dell’Ader.

Pace fiscale: annullamento delle cartelle esattoriali sino a 1.000 euro

1) Buonasera, pace fiscale: come posso sapere che miei cartelli sono stati cancellati

2) Buona sera…io ho chiesto la pace fiscale lo scorso novembre…e sto pagando le rate…volevo chiedere vengono annullate lo stesso le cartelle  dal 2000 al 2010?

Analizziamo come fare per verificare se le cartelle sono state cancellate. 

Verifica della posizione debitoria

Per effettuare la verifica dell’annullamento delle cartelle esattoriali fino a 1.000 euro, è possibile recarsi agli uffici dell’agenzia delle Entrate di Riscossione di appartenenza, oppure tramite il portale dell’ente è possibile consultare il contribuente può consultare la posizione debitoria. Per accedere alla posizione è necessario che il contribuente disponga delle credenziali di accesso.

È possibile accedere all’area riservata in quattro modi:

  • con le credenziali SPID;
  • con le credenziali dell’Agenzia delle Entrate (Pin e Password);
  • con le credenziali INPS;
  • con la Carta Nazionale dei Servizi (Smart Card)

Controllando la posizione debitoria è possibile verificare il dettaglio dei debiti e l’avvenuto stralcio.

Per maggior chiarezza, ricordiamo che non tutte le cartelle esattoriali fino a 1.000 euro sono sottoposte allo stralcio. Non rientrano i seguenti debiti:

  • scaturiti da multe, sanzioni pecuniarie e ammende per provvedimenti penali di condanna;
  • debiti derivanti da recuperi degli aiuti di Stato;
  • debiti derivanti dalle “risorse proprie tradizionali” dell’UE e all’imposta sul valore aggiunto riscossa all’importazione.

Inoltre, si precisa che il valore di 1.000 euro delle cartelle esattoriali è comprensivo di: capitale; interessi e sanzioni. Il debito residuo così completo deve risultare al 24 ottobre 2018.

In molti ci hanno chiesto anche se l’importo è rimborsabile se è stato già pagato. Ebbene il rimborso non è possibile. Tranne in un’unica eccezione, nel caso il debito sia stato saldato dopo il 24 ottobre 2018, e riguardi esclusivamente il pagamento del debito residuo eventualmente inclusi nella rottamazione cartelle prima del versamento; oppure, debiti scaduti o in scadenza. In questo caso, in assenza di debiti, le somme pagate dopo il 24 ottobre 2018, saranno rimborsate dall’Agenzia delle Entrate.

Posso aderire di nuovo alla rottamazione cartelle?

Rottamazione quater: il mio commercialista non ha presentato i documenti per la pace fiscale con scadenza luglio. Lui dice di sì ma agli estratti non risulta ho modo di ripresentarli? Grazie

Con il governo conte non ci sono buone previsioni?

Per sapere se il commercialista le ha presentato la domanda per l’adesione agevolata, può verificare nel suo profilo personale attraverso le credenziali (Spid, agenzia delle Entrate, Inps, Smart card) sul portale dell’Agenzia delle Entrate Riscossione.

Altrimenti, si può recare direttamente all’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate Riscossione territoriale e con il suo codice fiscale, e far verificare la sua posizione.

Consiglio di verificare, in quanto anche se non ha provveduto al pagamento, può mettersi in regola entro il 30 novembre 2019. Per approfondimenti le consiglio di leggere: Rottamazione cartelle esattoriali, si potrà fare aderire di nuovo?

La domanda non può essere ripresentata. Non è stata prevista una nuova rottamazione quater.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”