Pace Fiscale: nuova sanatoria delle cartelle e debiti bonari per il 2020?  Ecco cosa c’è di vero

Pace Fiscale: la probabile decisione del Governo per l’introduzione di una nuova sanatoria delle cartelle e dei debiti bonari per il 2020, è vicina?

Cresce la possibilità di una nuova pace fiscale nel 2020. Girano voci di corridoio che sia possibile una rottamazione delle cartelle per il prossimo anno, ma la nuova sanatoria dovrebbe riguardare solo soggetti titolari di partita IVA.

Pace Fiscale: le nuove proposte

Il nuovo Governo giallo rosso non ha mai espresso parere positivo all’introduzione di una nuova sanatoria, ma il buon risultato ottenuto dalla precedente rottamazione, potrebbe portare il Governo a una decisione favorevole.

La possibilità che nel 2020 possa essere introdotta una nuova pace fiscale è molto alta. Infatti, nel Decreto Fiscale 2020 è prevista la riapertura dei termini di pagamento delle rate della Rottamazione Ter, quindi anche i soggetti che hanno saltato la scadenza del 31 luglio possono accedere alla rottamazione e mettersi in regola con il fisco.

Un ulteriore segnale positivo, per l’introduzione della pace fiscale, è l’emendamento presentato dal PD al DL n. 124/2019 che prevede la rottamazione per gli avvisi bonari. Anche la Lega ha presentato una proposta che riguarda la possibilità di fare domanda nel 2020 alla Rottamazione Ter per i debiti inscritti a ruolo relativi all’anno d’imposta 2018.

La proposta fatta del PD è molto probabile che venga approvata. L’emendamento propone l’avvio della Rottamazione Ter per tutti gli avvisi bonari, cioè per tutte quelle comunicazioni che l’Agenzia delle Entrate invia al contribuente per irregolarità. La sanatoria riguarda anche gli avvisi relativi all’IVA. Di conseguenza tutti i titolari di partita Iva possono mettersi in regola con sconti su sanzioni e interessi.

La nuova pace fiscale dovrebbe includere anche gli avvisi bonari oggetto di rateizzazione pure se il contribuente non abbia pagato le due rate previste dal piano di dilazione.

Pace fiscale 2020 ci sarà?

Il Decreto fiscale 2020 dovrà essere approvato alla fine del 2019 e fino ad allora non si avrà la certezza dell’introduzione di una nuova pace fiscale. Certamente, pensare che due partiti legalitari come il Pd e il Movimento 5 stelle decidono per una sanatoria è molto strano, ma a volte la necessità di fare cassa, spazza via tutti i principi.

Infatti, basti pensare che il nuovo Governo ha deciso per la riapertura dei termini per il pagamento della prima rata della Rottamazione Ter delle cartelle, con scadenza il 2 dicembre 2019. In questo modo tutti coloro che non avevano versato la rata in scadenza del 31 luglio, hanno potuto regolarizzare la loro posizione.

A fronte di ciò i contribuenti sono fiduciosi in una nuova Pace Fiscale per il 2020.

Pace fiscale: come verificare se le cartelle esattoriali sono state cancellate?

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.