Pace fiscale, si prevede la rottamazione per Imu e Tasi: le ultime novità

Nella Rottamazione delle cartelle esattoriali si potrebbero includere anche quelle riguardanti le imposte comunali relative agli immobili: ecco tutte le novità

Nella Rottamazione delle cartelle esattoriali si potrebbero includere anche quelle riguardanti le imposte comunali relative agli immobili, questo è stato proposto in un emendamento dalla Lega

Tale emendamento sarà presentato della Lega per inserirlo nel Dl Fiscale, che è attualmente all’esame della Commissione finanze del Senato, ciò vuole introdurre la rottamazione delle cartelle che riguardano Imu e Tasi. In questo modo, tale provvedimento che potrebbe estendere la definizione agevolata, confermata con la Legge di bilancio 2019 per i debiti accumulati con il fisco tra il 2000 e il 2017, alle imposte comunali relative alle case di proprietà.

Rottamazione IMU e TASI: il dettaglio

imu

Nel dettaglio, la Lega intende inserire nel decreto legge la sanatoria che dovrebbe riguardare le entrate dei comuni, non riscosse a causa di provvedimenti di ingiunzione fiscale, notificati nel periodo che va dal 2000 al 2017.

La Rottamazione permetterebbe agli Enti di poter recuperare nuove risorse dai contribuenti, risparmiando in questo modo sui notevoli costi legati all’attività ordinaria di accertamento e di recupero. La rottamazione di Imu-Tasi avverrebbe allo stesso modo di quella che riguarda le imposte nazionali e le multe stradali. Quindi i contribuenti dovranno versare l’intero importo delle tasse e degli interessi legali, ma non sono tenuti al versamento delle sanzioni e interessi di mora.

Il pagamento può avvenire in rate: nel 2019 le date sono il 31 luglio e il 30 novembre; nel 2020 le scadenze sono 4, il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre.

Rottamazione IMU e TASI: ecco le agevolazioni

La rottamazione di Imu e Tasi potrebbe portare nelle casse dei comuni italiani ben 300 milioni di euro, a ciò e molto favorevole il presidente di Anci, Antonio Decaro, che sostiene che bisogna mettere al sicuro i bilanci degli enti locali, e questo emendamento sicuramente sarà un punto a favore.

Inoltre un’altra proposta dell’Anci è l’unificazione delle due tasse locali IMU e Tasi, in modo da eseguire un unico prelievo e una semplificazione sia per il contribuente che per gli uffici comunali.

 

Rottamazione debiti: scadenze entro il 13 e 23 novembre


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook – Twitter – Gnews – Telegram – Instragram – Pinterest – Youtube – contattaci su WhatsApp al nuovo numero 3516559380 - inserisci questo numero in rubrica e inviaci il seguente messaggio tramite WhatsApp: "notizie", ti risponderemo il prima possibile.

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.