Pamela Prati Gate: un breve riassunto per chi non ci ha capito niente

Ti sei perso il caso dell’anno o magari non ci hai capito nulla? Un breve riassunto di questa strana vicenda con Pamela Prati che farà ancora discutere.

In questi ultimi mesi, da dicembre 2019, un caso molto assurdo ci ha fatto davvero tanta compagnia. Stiamo parlando del caso di Pamela Prati e del suo Marck Caltagirone che sono stati i protagonisti di intere trasmissioni televisive; infatti, qualsiasi canale sulla tv parlava di Pamela Prati e del suo finto o meno fidanzato e promesso sposo. Spuntavano anche non poche riviste che hanno dedicato alla faccenda copertine ed interi articoli. Sappiamo tutti o meno com’è andata a finire, ma di certo, nel corso di questa avvincente vicenda sarà capitato che qualche dettaglio ce lo siamo persi. C’è da pensare che Netflix, addirittura, avrebbe intenzione di realizzare una serie sull’accaduto. Ma facciamo un passo indietro, e vogliamo questo articolo a tutti gli italiani che forse non sanno nemmeno dell’accaduto. Ad essi è rivolto il nostro articolo, anche per far spuntare sul loro viso una risata.

Pamela Prati: tutto iniziò così

Le nostre protagoniste di questo caso che ha tenuto tanti programmi televisivi impegnati, soprattutto Live- Non è la D’Urso, sono Pamela Prati, la star del Bagaglino e non solo, la nostra Lucia mancata senza il suo Renzo, Eliana Michelazzo, ex estetista, ex corteggiatrice di Uomini e Donne che è diventata una manager che si cura della figura di diverse star ed infine abbiamo Pamela Perricciolo, socia della Michelazzo nella Aicos Managament. Il tutto iniziò tra dicembre 2018 e febbraio 2019 quando la Prati annuncia in tante trasmissioni televisive, di entrambi le reti concorrenti Mediaset e Rai, di convolare a nozze con Marck Caltagirone, imprenditore di 54 anni, mentre lei ne ha 60. Tale Caltagirone non vive solo in Italia, ma è spesso all’estero, un uomo riservato con cui Pamela Prati ha due bambini in affido, un maschietto e una bambina (Sebastian 11 anni e Rebecca 6 anni). Nel corso delle varie ospitate molte sono le sorprese: la data del matrimonio che si sposta da marzo a maggio, un anello di matrimonio, una chiave di casa e tanti disegni dei bambini che la chiamano mamma. Dopo aver firmato un’esclusiva con la trasmissione Verissimo, condotta da Silvia Toffanin, parte per il Mar Rosso per festeggiare il suo addio al nubilato. Fino a qui non ci sarebbe nulla di male, tutto regolare, una donna che è in procinto di sposarsi. Ma quando le cose cambiano?

I primi dubbi

La pulce nell’orecchio, come si suol dire, viene messa dalla rivista Dagospia, la quale, ritiene sin dall’inizio che quello di Pamela Prati e tale Marck Caltagirone sarebbe un matrimonio finto e che lui non esisterebbe addirittura, ma sarebbe solo una trovata per ricevere soldi dalle diverse ospitate fatte in tv per ricolvere alcuni problemi economici della Prati, la quale si avvale dell’aiuto delle sue manager. E’ da questo momento che il matrimonio diventa il caso dell’anno, con tanto di testimonianze che provano la tesi di Dagospia. Il tutto viene ricalcato in tv e in diverse riviste. Così, si inizia alla ricerca dell’uomo senza volto, al punto che vengono anche disturbate alcune donne politiche della Calabria. Ma solo un programma televisivo decide di seguire da vicino il caso; stiamo parlando di Live-Non è la D’Urso, condotto dal Barbara D’Urso.

La telenovela a Live-Non è la D’Urso

Nel seguito di queste serate, si verifica una sorta di lotta tra due schieramenti: Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo che con altre star rappresentate dalla Aicos confermano la reale esistenza di Marck Caltagirone, e dall’altra parte un firmamento di star che invece dicono di non crederci affatto. Eppure, tutti si chiedono perché un uomo così facoltoso non si faccia vedere, anche per mettere a tacere le voci. Le due rispondono che si tratta di un uomo molto riservato e che si farà vedere soltanto nel giorno del matrimonio, l’8 maggio, alle telecamere di Verissimo. Continuano le indagini e all’improvviso, in tv ci sarà soltanto il volto di Eliana Michelazzo a difendere la Prati ed il suo amore, mentre la Perricciolo inizia a scomparire.

La famiglia Coppi

Spunta fuori che Eliana ha un matrimonio da 10 anni con un certo Simone Coppi, anche lui sospettato di essere un fantasma. Fanno le loro dichiarazioni anche Manuela Arcuri, Sara Varone ed Alfonso Signorini che spiegano come anch’essi abbiano avuto una relazione virtuale con un esponente della famiglia Coppi, delle volte si trattava di Simone, altre volte di Lorenzo. Il primo, un fantomatico magistrato antimafia minorile e il secondo un medico che presta servizio ad Haiti. Tutti e due hanno una caratteristica in comune: non possono farsi vedere, chi perché è sotto scorta e chi perché è lontano. Inoltre, viene detto dai tre che erano venuti a conoscenza di tali Coppi tramite Pamela Perricciolo. Alla fine, sia la Arcuri, la Varone che Signorini scoprono la verità: non esiste alcun Simone o Lorenzo Coppi.

Barbara D’Urso investigatrice

Nel suo programma televisivo serale, la D’Urso presenta prima delle foto ridotte a pixel del fantomatico Marck Clatagirone, e poi ha anche l’occasione di parlare in diretta con lui tramite chiamata telefonica. Si avvicina l’8 maggio, e Pamela decide di non sposarsi più a causa del malessere che sta vivendo per questa attenzione troppo violenta e non gradita rivolta al suo matrimonio. Sta male ed evidentemente dimagrita, e dichiara anche di aver ricevuto delle minacce con dell’acido. Da Barbara d’Urso vedremo una Eliana Michelazzo vacillare e non essere più sicura della sua posizione, mentre Pamela Prati conferma il suo matrimonio ma non ha intenzione di rispondere ad alcuna domanda. Della Perricciolo nemmeno l’ombra. Alcune star dell’agenzia si rivoltano contro le due e abbandonano l’agenzia che le rappresentano. Continuano poi altre indagini.

La svolta

La prima a fare luce su questa vicenda è Eliana Michelazzo che, sempre da Barbara D’Urso ritiene di non aver mai visto tale Marck Caltagirone, che suo marito Simone Coppi non esiste, e che quell’acido in realtà era acqua e sapone. Infine, conclude dicendo di aver sporto denuncia contro Pamela Perricciolo, mente di tutto, la quale, in quelle sere, è ricoverata al Policlinico per intossicazione da farmaci.

Fine

La parola fine a questa storia la dice Pamela Prati che, ospitata a Verissimo, confessa di non aver mai visto e nemmeno sentito tale Marck Caltagirone. Anzi, lo avrebbe dovuto incontrare quel fatidico 8 maggio e che era stata plagiata dalle due socie della Aicos. Piange per ore, chiede scusa e comprensione perché alla fine lei aveva creduto a questo amore virtuale e che spera di incontrare l’uomo della sua vita. Così finisce un caso mediatico che ha davvero fatto show e che ha sicuramente segnato questi anni del ventunesimo secolo. Oppure no?

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.