Pappardelle con salsiccia e piselli, ricetta per 6 persone

Le pappardelle con salsiccia e piselli un piatto semplice, saporito e unico; ricetta facile con pochi ingredienti e adatta per ogni ricorrenza

Le pappardelle con salsiccia e piselli; un piatto che si può definire quasi unico poiché completo, appunto per la presenza di carne e di verdura che lo rendono inoltre saporito. Un primo piatto facile da fare pochi ingredienti, ma soprattutto brevi passaggi, adatto a ogni tipo di ricorrenza o solo per il  pranzo o la cena, ma sicuramente gradito.

Pappardelle con salsiccia e piselli: ingredienti per 6 persone

Pappardelle all’uovo 450 gr

Salsiccia 400 gr

Piselli 300 gr

Pomodoro passata oppure pelati 350 gr

Cipolla 1

Vino bianco 1 bicchiere

Sale poco

Acqua  mezzo bicchiere

Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio

Preparazione

Per preparare le pappardelle; iniziare con rosolare la cipolla e successivamente la salsiccia in una padella capiente ad accogliere anche la pasta. Quando è bene rosolato sfumare con il vino bianco, appena evapora unire i piselli e lasciarli soffriggere qualche minuto.soffritto di salsiccia e piselli Aggiungere poi il pomodoro, il cucchiaio di concentrato e pochissimo sale, annettere il mezzo bicchiere d’acqua coprire e far cuocere a fiamma  bassa per quasi un’oretta. cottura sugo pappardelleNel frattempo mettiamo a bollire l’acqua per le pappardelle, appena il sugo è pronto cuociamo la pasta, per quella all’uovo occorrono veramente pochi minuti. Scolare la pasta e poi amalgamare nel sugo di salsiccia e piselli; se occorre annettere un po’ d’acqua di cottura tenuta da parte. Guarda anche: Tagliatelle con seppia e funghi, ricetta semplice per 6 persone

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.