Parkinson, migliorare la vita dei pazienti con leucina e vitamina D

E’ stato scoperto l’integratore che migliora la vita dei pazienti, parliamo delle proteine del latte arricchite con leucina e vitamina D

È quanto emerso da uno studio e da altri specialisti, è stato scoperto l’integratore che migliora la vita dei pazienti, parliamo delle proteine del latte arricchite con leucina e vitamina D, associate ad una dieta specifica, migliorano la vita dai pazienti affetti da Parkinson, migliorando notevolmente la funzione degli arti inferiori e preservando la massa muscolare.

Lo studio nei dettagli

Gli specialisti hanno scelto 150 pazienti, in regime di ricovero per 30 giorni, sottoposti al MIRT, trattamento di riabilitazione multidisciplinare intensivo. Questo metodo coniuga l’intervento di fisioterapisti con attività personalizzate da svolgere utilizzando dei device come il tapis roulant, la realtà virtuale e gli stimoli esterni visivi e uditivi.

Lo studio mette in risalto l’importanza del ricovero, in quanto per lo studio era importante che tutti i pazienti avessero la stessa alimentazione. Ad una parte di pazienti la dieta è stata arricchita con un integratore alimentare a base di proteine del siero di latte arricchito con leucina, calcio e vitamina D, somministrato due volte al giorno. I risultati sono stati ottimi, i pazienti sottoposti al trattamento, in un percorso di 6 minuti, hanno camminato per 18 metri in più rispetto a chi non aveva fatto il trattamento, migliorando anche forza e tono muscolare.

L’integratore utilizzato, è già prescritto ai pazienti colpiti da sarcopenici, ossia la graduale diminuzione della massa muscolare e delle prestazioni muscolari nel corso dell’invecchiamento, per migliorare tonicità e la funzionalità dei muscoli.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp