Parlamento Britannico: 24mila richieste dai pc di Westminster per accedere a siti porno

Il Parlamento britannico si annoia durante le sedute e si trastulla con i siti pornografici? Il portavoce smentisce e prova a dare una spiegazione

Le sedute in Parlamento nel Regno Unito o sono troppo lunghe o sono troppo noiose, fatto sta che sono più di 24mila i tentativi di accesso a siti pornografici da parte dei computer del parlamento. I server della House of Commond hanno registrato tra giugno e ottobre, in soli 4 mesi di legislatura, 24mila tentativi di visualizzazione di siti porno da parte dei deputati dai loro pc, si parla di una media di 160 al giorno.

La notizia arriva nel bel mezzo di uno scandalo sessuale a Westminster durante il quale la stessa Theresa May si è vista costretta a licenziare il suo deputato Damian Green dopo che la polizia aveva trovato materiale pornografico sul computer dell’ufficio parlamentare del politico nel 2008.

Nella sua lettera di dimissioni Green ha negato le accuse ritenendole infondate e offensive negando di aver scaricato e visionato il materiale di cui è stato accusato di essere in possesso.

 

Tentativo di accesso ai siti porno da parte di Pc del Parlamento

Il picco di tentativi di accesso ai siti pornografici si è avuto nel mese di settembre con 9467 richieste provenienti sia dalla Camera dei Lord che fa quella dei Comuni. Le autorità parlamentari stanno cercando di affermare che la maggior parte dei tentativi non erano intenzionali .

Un portavoce parlamentare spiega che “Tutti i siti web pornografici sono bloccati dalla rete di computer del parlamento. La stragrande maggioranza dei tentativi di accedervi non è intenzionale. I dati mostrano richieste di accesso a siti Web, non visite a loro.

“Ci sono 8.500 computer sulla rete parlamentare, che sono usati dai parlamentari, dai pari, dal loro personale e dallo staff di entrambe le Camere. Questi dati riguardano anche i dispositivi personali utilizzati quando si accede al wifi degli ospiti del parlamento. “


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.