Pasta alla bolognese a modo mio, ricetta semplice e prelibata

Pasta alla bolognese, preparata a modo mio, una versione simile all’originale, un primo piatto prelibato e facile, nato dalla tradizione culinaria Emiliana

Pasta alla bolognese, un ragù preparato a modo mio, buono per condire qualsiasi formato di pasta. In realtà la mia versione non è molto lontana dall’originale, tranne per i piselli,  poiché la vera bolognese, consiste in un soffritto di carne di bovino con carota, sedano e cipolla, poi col tempo ha subito variazioni. Infatti oggi viene utilizzata la carne tritata di manzo con l’aggiunta di quella di maiale; la ricetta originale è conosciuta in tutto il mondo. Un sugo buono da preparare per qualsiasi giorno della settimana, ma anche per la domenica. Seguitemi che vi racconto la mia versione.

Pasta alla bolognese

Ingredienti per 4 persone

Manzo polpa 500 gr

Cipolla 1

Carota 1

Sedano 1 costa

Marsala mezzo bicchiere

Pomodori pelati 600 gr

Olio extravergine

Piselli 150 gr

Pasta 400 gr

Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio

Preparazione

Tritare la cipolla, la carota e il sedano, ridurre poi in pezzi piccoli la carne. In una casseruola, mettere l’olio e far riscaldare, aggiungere il trito di verdure, dopo un po’ unire anche la carne sciacquata e fatta colare. Far rosolare qualche minuto e sfumare con il marsala, quando il vino evapora, aggiungere i piselli farli insaporire nella carne pochi minuti e poi calare i pelati, il cucchiaio di concentrato, un po’ d’acqua e il sale, coprire; e cuocere a fiamma bassa per un’ora o più. Trascorso il tempo preparare la pasta desiderata, io ho utilizzato dei pennoni rigati, scolarli al dente e amalgamarli al sugo.preparazione pasta alla bolognese Assaggiare e nel caso correggere di sale, servire il piatto con abbondante sugo, finire con formaggio se piace e peperoncino.pasta condita Leggi anche: Pappardelle al ragù di salsiccia, ricetta per 4 persone


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.