Pasta brisé, impasto base per torte salate e tartellette

La pasta brisé è un impasto base fatto di farina, burro e acqua; adatto a preparare torte salate, ma anche per tartellette di frutta o rustiche

La pasta brisé  è un impasto base tipo frolla, però senza uova. Solo farina, burro e acqua quanto basta per ottenere un impasto liscio, omogeneo e compatto. La pasta brisé si può usare sia in preparazioni salate che dolci, buona come base di torte ripiene come le quiche, oppure per tartellette di frutta. Come dicevo un impasto semplice e veloce da fare ma soprattutto friabile. Seguitemi che prepariamo la pasta brisé,  le dosi che mi accingo a dare, sono adatte per una tortiera da 26 cm, oppure per 6/8 monoporzioni.

PASTA BRISÉ IMPASTO BASE

Ingredienti per una tortiera da 26 cm

  • Farina tipo 0 200 gr
  • Burro freddo 100 gr
  • Sale un pizzico
  • Acqua ghiacciata 65 gr

Procedimento con la planetaria

Per preparare la pasta brisé, occorre un mixer o  la planetaria, ma si può anche impastare a mano. L’importante è lavorare prima il burro con la farina, ottenendo un composto sfarinato in pezzi. Iniziare con pesare l’acqua e tenerla in freezer, fino al momento di utilizzarla. Intanto preparare la farina e il burro. preparazione pasta briséIn una planetaria, o ciotola mettere la farina, il burro e il sale, azionare a media velocità; appena si è ottenuto un composto sbriciolato in pezzi grandi, aggiungere un po’ per volta l’acqua fredda.impasto brisé pronto Ottenuto un impasto omogeneo e compatto avvolgere in pellicola e mettere a riposare in frigo per quaranta minuti.

Impasto a mano

Per prepararlo a mano vale la stessa procedura. In una ciotola mettere la farina, il burro e il sale, lavorare con le mani, strofinandoli insieme fino a ottenere delle briciole. Annettere l’acqua gradualmente e impastare, trasferire su una spianatoia e lavorare fino a ottenere un composto omogeneo, chiudere in palla e sigillare con pellicola riposo in frigo per quaranta minuti. Guarda anche: Pasta choux per bignè, zeppole e paris-brest, ricetta base

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.