Pasta contaminata da insetti: lasagne, cannelloni, pasta all’uovo, allarme in tutta Europa, cosa fare?

Allerta per la pasta contaminata, è allarme in tutta Europa. La contaminazione in particolare ha colpito la pasta all’uovo: cannelloni, lasagne e non solo.

Attualmente non si conosce la marca, ma il in queste ore sta lanciando un allarme sulla presenza di insetti nella pasta secca, sono già stati distribuiti in molti supermercati. L’unica cosa che si è riuscita a sapere, è che l’alimento inquisito dovrebbe trattarsi di pasta all’uovo per lasagne. Il motivo di questo fenomeno è la variazione della temperatura globale che spinge sempre di più gli insetti come predoni degli alimenti in vendita.

Vediamo da dove può arrivare questa contaminazione

Notizie precise non se ne hanno, si può immaginare che gli insetti possano aver contaminato gli stock di pasta nei magazzini e nei depositi, come topi e altri insetti che si annidano per via della presenza del cibo e del cartone che usano come riparo, e molte volte anche la poca formazione del personale dà il via ai tanti rischi per la nostra salute.

Il cibo più attaccato da parte degli insetti sono la pasta, il formaggio e la carne di maiale, con possibili presenze di salmonella. Dobbiamo fare molta attenzione con la carne di maiale, bisogna farla cuocere molto bene e non lasciarla mai al sangue, questo per evitare che la carica batterica possa dare il via a spiacevoli sorprese.

Per quanto riguarda la pasta, una volta aperta bisogna cercare di consumarla al più presto e conservarla in bustine apposite per evitare che si formino le falene della farina o del caffè. Molta attenzione dovete fare a casa a lasciare pacchi di pasta aperti, se avete scarafaggi o altri insetti sono pronti a contaminare il vostro cibo.

Le contaminazioni più grosse, pochi lo sanno, arrivano dai gusci delle uova, attenzione a lasciare aperte le uova nel frigo o in altri luoghi, il consiglio è di lavarle esternamente con della amuchina o con del bicarbonato così da poter eliminare subito i batteri ed eventuali contaminazioni date dalla presenza di escrementi sul guscio.

Cosa fare se la pasta all’uovo è contaminata?

Una lettrice che ci segue su WhatsApp ci pone la seguente domanda: Buongiorno le scrivo per dirle che ho saputo tramite online che la pasta tipo lasagne sono contaminate, vorrei sapere se e vero ciò che dicono. Perché noi consumiamo molto questo cibo, ma da quando ho saputo che il cibo e contaminato noi non acquistiamo.

Vorrei sapere se le lasagne sono contaminate perché l’altra volta sono andata su Google e nel leggere hanno scritto che le lasagne sono contaminate, vorrei sapere se è vero oppure no. Grazie

Risposta

La notizia purtroppo è vera, e dietro la sua segnalazione abbiamo provveduto a fare una ricerca. L’allerta è stata emanata dal RASFF (sistema rapido di allerta comunitario), ma non descrive qual è la marca sottoposta alle verifiche.

L’allerta è stata emanata per tutt’Europa in quanto la pasta all’uovo, come si legge nel comunicato, è esportata in tutt’Europa. Il RASFF non ha comunicato il paese di produzione della pasta inquisita. L’allerta è generalizzata, quindi al momento è difficile sapere se la marca che portiamo sulle nostre tavole è soggetta all’allerta del RASFF. Non si conosce nemmeno il paese di produzione. 

Noi cercheremo di darvi maggiori informazioni nei prossimi giorni, intanto è sempre buono eseguire le precauzioni di igiene che vi abbiamo sopra indicato.

Pasta contaminata da pesticidi, la classifica delle marche peggiori e migliori


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube