Pensionamento con la RITA (5 o 10 anni prima): FAQ aggiornate

Pensionamento con la RITA di 5 o 10 anni prima dell’età pensionabile, domande e risposte sui vari casi possibile e le varie criticità della misura.

La Rendita Integrativa Temporanea Anticipata (RITA) permette il pensionamento anticipato rispetto all’età pensionabile. Questa misura non è per tutti ed è collegati ai fondi pensione. La RITA è entrata in vigore con la legge di Bilancio 2018 e con la circolare COVIP tutti i fondi previdenziali si sono dovuti adeguare alla nuova misura. Ci sono arrivate molte richieste su come e cosa bisogna fare per aderire. In quest’articolo rispondiamo alle domande dei nostri lettori.

Pensionamento con la RITA: FAQ aggiornate

Disoccupato di lunga durata e anticipo di 10 anni

1) Ho 59 anni e circa 30 anni di contributi  nell’industria disoccupato da un anno posso accedere  alla pensione.

2) Volevo sapere per accedere alla Rita ho 56 e 35 di contributi versati e sono disoccupato da 6 anni

3) Buonasera, ho letto l’articolo: io ho 56 anni e 33 anni di contributi e disoccupata purtroppo dal 2014. Vorrei avere notizie in merito. Grazie mille 

 4) Salve, vorrei chiedere un quesito per il pensionamento di mia moglie che il prossimo giugno compie 57 anni di età, con una contribuzione previdenziale di anni 29 a tutt’oggi. Si precisa che l’ultimo periodo lavorativo risale a quattro anni fa e di allora è disoccupata, il quesito richiesto e il medesimo per poter usufruire della pensione RITA si dovrebbe iscrivere a qualche fondo pensione e quale visto che lei ha lavorato in ambito ristorazione? Sicuro di un vostro riscontro ringrazio saluti

Risposta per tutte le domande. Con questi requisiti menzionati se si è  versato almeno cinque anni in un fondo pensione si può accedere alla Rendita Integrativa Temporanea Anticipata. I disoccupati di lunga durata (almeno 24 mesi) possono accedere a questa misura con un anticipo di 10 anni rispetto all’età pensionabile.

Riassumendo, si può accedere alla Rita 10 anni prima dell’età pensionabile (67 anni) dopo aver maturato  24 mesi di disoccupazione e aver maturato almeno cinque anni di contributi in un fondo previdenziale complementare. Il requisito contributivo richiesto è in totale di un minimo di 20 anni. E’ fondamentale aver aderito ad un fondo pensione nel periodo lavorativo.

Pensione anticipata con 41 e 10 mesi di contributi

Salve. Sono una lavoratrice pubblica di 59 anni con una anzianità lavorativa di circa 40 anni e invalida al 67% (ho avuto anche periodi di 100% in seguito ad un carcinoma). Fatta eccezione dell’opzione donna, che penalizza di gran lunga l’uscita anticipata, a quale forma pensione potrei accedere senza gravi decurtazioni. Grazie

Risposta. Lei può accedere alla pensione anticipata con 41 e 10 mesi indipendentemente dell’età pensionabile. Questa misura non subisce nessuna penalizzazione in quanto l’assegno è calcolato con la pensione di vecchiaia. Troverà in quest’articolo tutte le informazioni: Pensione anticipata Fornero: blocco aumento fino al 2026

Rendita Integrativa Temporanea Anticipata: senza fondo

Avendo maturato 23 anni di contributi ed avendo quasi 63 anni di età posso usufruire della Rita, anticipando la pensione di 4 anni. Faccio presente che non ho nessun  giorno di assicurazione integrativa, sono disoccupata da circa 10 anni. Sono inoltre di sesso femminile. 

Grazie, attendo risposta

Risposta. Mi dispiace, ma non può aderire alla Rita se non ha versato almeno cinque anni in un fondo previdenziale. Questo requisito è fondamentale per aderire a questa misura pensionistica.

Fondo pensione FONCHIM

Buongiorno, ho 58 anni con più di 30 anni di contributi pensionistici come lavoratore dipendente nel comparto farmaceutico  con una fondo pensione alternativo della FONCHIM

Risposta. La Rita permette l’anticipo di cinque anni per i lavoratori dipendenti del settore privato e pubblico dall’età pensionabile che nel 2019 è di 67 anni. Per aderire bisogna cessare l’attività lavorativa. Il fondo FONCHIM prevede la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata, quindi lei al raggiungimento del requisito anagrafico può fare domanda. Le lascio qui un documento sulla rendita integrativa temporanea anticipata (RITA): Rita Fondo Fonchim

Pensionamento cinque anni prima dei 67 anni

Salve, non ho ben capito come funziona…lavoro dal 91 e da allora verso contributi e da più di dieci in un fondo pensione…dunque posso già andare in pensione?

Risposta. La Rendita Integrativa Temporanea Anticipata permette di andare in lasciare il lavoro cinque anni prima, i requisiti richiesti sono: La cessazione dell’attività lavorativa; il lavoratore deve avere un’età anagrafica cinque anni prima dell’età pensionabile attuale che è di 67 anni; un requisito contributivo di 20 anni di cui almeno cinque versati in un fondo previdenziale. La domanda va presentata direttamente al fondo di appartenenza. Le consiglio di informarsi presso il fondo in cui versa i contributi.

Pensionamento con Fondo pensione e Enasarco

Buongiorno, sono nato nel 1959, tra un mese, avrò 61 anni.  Facevo il rappresentante con partita Iva, chiusa per causa fallimento dell’azienda che rappresentavo. Sono disoccupato da lungo periodo. Per accedere alla pensione Rita mi occorrono 5 anni d’iscrizione ad un fondo pensionistico l’Enasarco (ho versato per 30 anni) può essere considerato un fondo pensionistico ? Altrimenti, che altre possibilità ho per accedere alla pensione ? Grazie mille

Risposta. L’Enasarco è un ente previdenziale a se e non è un fondo pensione. Coloro che hanno versato i contributi all’Enasarco possono accedere alla pensione in modalità diverse rispetto a chi ha versa i contributi all’ente previdenziali Inps. Per maggiori informazioni sulla pensione Enasarco, troverà le informazioni in quest’articolo: Pensione anticipata a 57 anni


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”