Pensione a 56 anni: come valorizzare i contributi versati?

Con soli 10 anni di contributi non è permesso accedere alla pensione di vecchiaia: vediamole alternative per non perdere i contributi versati.

Per chi non raggiunge i 20 anni di contributi minimi richiesti per accedere alla pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni, non sono molte le possibilità di poter avere diritto ad una qualsiasi pensione. Esistono le deroghe offerte dalla Legge Amato, che però richiedono almeno 15 anni di contributi ed il rispetto di requisiti molto precisi per l’accesso. Esiste poi, la possibilità di opzione contributiva, che non sempre, però, permette il pensionamento con le pensioni contributive con requisiti agevolati, come ad esempio la pensione di vecchiaia contributiva che richiede soltanto 5 anni di contributi.

Pensione a 56 anni

Una lettrice scrive per chiedere:

Buongiorno mi chiamo R. ho 56 anni e dal 2001 sono invalida al 100%. 
Ho smesso di lavorare nel 1991 con circa 10 anni di contributi e poi, per motivi di salute, non ho più potuto lavorare!
Vorrei  gentilmente sapere: posso recuperare questi anni di contributi oppure andranno persi?
Vi ringrazio anticipatamente, cordiali saluti

Purtroppo, pur richiedendo la pensione di vecchiaia contributiva soltanto 5 anni di contributi al raggiungimento dei 71 anni, essa è accessibile solo per chi ha versato tutti i suoi contributi successivamente al 31 dicembre 1995 o nel caso di possa optare per il computo nella Gestione Separata.

Nel suo caso, avendo smesso di lavorare nel 1991, quindi, non rientra nella possibilità per contributi versati successivamente al 1995 ma neanche in quella con l’esercizio del computo in Gestione Separata visto che tale gestione ha visto la sua entrata in vigore solo nel 1995.

Nel suo caso, quindi, ferme restando le cose come sono attualmente al compimento dei 67 anni non avrebbe diritto alla pensione di vecchiaia visto che la stessa richiede almeno 20 anni di contributi e lei ne possiede solo 10.

Come fare per non perdere la contribuzione versata? L’unico modo è quello di versare altra contribuzione per raggiungere i 20 anni di contribuzione minima per avere diritto alla pensione di vecchiaia. Le alternative, quindi, mancandole 11 anni al compimento dei 67 sono: o trovare una nuova occupazione che le permetta di versare contributi o versare contributi volontari fino al raggiungimento dei 20 anni richiesti.

L’alternativa, altrimenti, sarebbe quella di ricevere assegno sociale se rientra nel diritto.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.