Pensione a 58 anni: quando è possibile chiederla?

Quali possibilità di pensionamento esistono per chi, ad oggi, ha 58 anni di età?

Sono moltissimi i lettori che ci chiedono se sono in possesso dei requisiti per accedere alla pensione prima del compimento dei 67 anni. Purtroppo le misure ad oggi in vigore richiedono un montante contributivo importane per l’accesso e non tutti sono in possesso dei requisiti richiesti. Cosa fare? 

Un nostro lettore ci scrive:

Buonasera ho 58 anni di età e 32 di contributi posso chiedere la pensione?

Grazie in fede
 

Pensione con 58 anni di età

 
Purtroppo con i suoi requisiti anagrafici e contributivi non ha molte possibilità di accesso alla pensione in tempi brevi.  Le misure attualmente i vigore richiedono un minimo contributivo che lei, ad oggi, non possiede o un’età minima di almeno 62 anni.
La quota 100 richiede 62 anni e almeno 38 anni di contributi
La pensione anticipata richiede 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.
L’ape sociale e l’ape volontario richiedono entrambi almeno  63 anni di età.
La quota 41, riservata solo ai lavoratori che hanno versato almeno 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni, richiede 41 anni di contributi.
 
Nel caso del nostro lettore, quindi, possibilità di pensionamento nell’immediato non ce ne sono. Mancando, tra l’altro, 11 anni di contributi al raggiungimento del requisito necessario per l’accesso alla pensione anticipata, la quiescenza più veloce per lui resta la pensione di vecchiaia al raggiungimento dell’età anagrafica di accesso (nel 2019 67 anni).
 
 
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.