Pensione a 59 anni con 38 anni di contributi, quali alternativa

Pensione anticipata con 59 anni di età con 38 anni di contributi, considerando anche la figura Caregiver e l’invalidità, le alternative

La pensione è una scelta molto complessa e non sempre le misure pensionistiche in vigore permettono l’uscita dal lavoro. In quest’articolo analizziamo le possibilità di pensionamento con 59 anni di età e 38 anni di contributi, rispondendo ad un nostro lettore: Buongiorno sono un vostro attento ed assiduo lettore. volevo una risposta a questo quesito: ho 58 anni e a febbraio 2020 ne compio 59 anni e ho 38 anni di servizio. Ho una causa di servizio. Ho anche una 104 per un parente di secondo grado che Assisto e sono invalido civile al 50%. Vorrei sapere quando posso andare in pensione e soprattutto se posso  andare con una qualche finestra anche se perdo qualcosa economicamente parlando. vi prego se potete rispondermi ve ne Sono grado. Un saluto alla redazione.

Pensione anticipata “Caregiver”

Le misure pensionistiche che prevedono il pensionamento anticipato per “Caregiver” (colui che assiste il familiare con handicap grave), prevedono un’età pensionistica di 63 anni (Ape Sociale).

Il pensionamento anticipato per i lavoratori invalidi è previsto per coloro che hanno una percentuale invalidante dell’80% o superiore.

Pensionamento con RITA

È possibile anticipata il pensionamento di 5 anni dall’età pensionabile che attualmente è di 67 anni è la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata (RITA) per chi ha aderito ad un fondo pensione da almeno 5 anni.

Questa misura permette per i lavoratori disoccupati di lunga durata di accedere con un anticipo di 10 anni.

La domanda dovrà essere inoltrata direttamente al fondo. Questa misura non ha scadenza è istituzionale, quindi potrà fare domanda anche in un momento successivo. Per approfondimenti sulla misura, consiglio di leggere: Pensione Rita, i nuovi requisiti, i chiarimenti da COVIP

Lei non rientra nella sperimentazione della Quota 100 che è di solo tre anni, dal 2019 al 2021 e prevede i seguenti requisiti: 62 anni di età e 38 anni di contributi. Dalle ultime indiscrezioni questa misura non sarà prorogata e vedrà la sua fine nel 2021.

Le consiglio di attendere la legge di bilancio 2020 che includerà anche la riforma pensioni con tantissime novità. Fa molto discutere la proposta di Nannicini: Pensione per tutti con 64 anni e 20 di contributi, senza paletti e vincoli ma con penalizzazione, la nuova proposta


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”