Pensione a 63 anni: quali possibilità e quanti contributi servono

Pensione anticipata Ape Sociale più tempo per fare la domanda e i requisiti richiesti, le ultime novità dell’Inps

Pensione anticipata Ape sociale per tutto il 2020 salvo eventuale nuova proroga. Esaminiamo quali sono i requisiti e i tempi per poter presentare domanda rispondendo al quesito di un lettore che ci ha scritto tramite Facebook: Buongiorno ho 31 anni di contributi a maggio compio 63 anni e sono disoccupato il mio mestiere era autista di mezzi pesanti posso fare ape sociale o lavoro gravoso grazie attento una vostra risposta. Mi sono dimenticato di dirvi nel 2017 sono stato operato di 2 bay pass al cuore e un infarto e ho il 67 di invalidità. Grazie

Pensione Ape Sociale: beneficiari

I requisiti sono gli stessi del 2019, infatti, si potrà accedere alla misura con  63 anni di età anagrafica e 30 anni di contributi per le seguenti tutele: disoccupati che hanno terminato di percepire la Naspi da almeno tre mesi; lavoratori invalidi con una percentuale uguale o superiore al 74%; lavoratori Caregiver che assistono almeno da sei mesi il familiare con handicap grave ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3; con 36 anni di contributi per i lavoratori che svolgono mansioni gravosi e usuranti.

Esaminando il suo caso, lei può accedere come disoccupato se ha terminato di percepire l’indennità Naspi almeno da tre mesi, considerando anche i contributi che ha maturato (31 anni). Invece, anche se ha svolto un lavoro gravoso che le da comunque il diritto di aderire a questa misura, il requisito contributivo è più alto: 36 anni. Invece, come lavoratore invalido deve possedere una percentuale invalidante del 74%. 

Le date per presentare domanda

Anche le date di presentazione temporale per il 2020 sono le stesse del 2019, tranne la proroga avvenuta per emergenza coronavirus: 

31 marzo 2020 (prorogato al 1° giugno per effetto coronavirus)
15 luglio 2020
30 novembre 2020
L’esito delle stesse sarà fornito rispettivamente entro il 30 giugno 2020, 15 ottobre 2020 e il 31 dicembre 2020.

La circolare Inps proroga i termini

La circolar Inps n. 50 del 04 aprile 2020 sospende fino al 1° giugno e proroga le seguenti domande:

– Ape sociale con scadenza 30 marzo 2020;

– Pensione lavoratori precoci con scadenza 1° marzo 2020;

– Pensione lavoratori che svolgono un lavoro usurante, con termine 1° maggio;

– Pensione lavoratori dell’editoria;

– Assegno ordinario di invalidità (conferma). 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”