Pensione anticipata: come cumulare i contributi Italia – Estero

Pensione anticipata Quota 100 con contributi versati in Italia e all’Estero, come fare per raggiungere il requisito contributivo richiesto?

Con l’ingresso della pensione anticipata quota 100 con il decreto-legge n. 4/2019, molti i lavoratori che hanno provveduto o provvederanno a fare domanda per uscire prima dal lavoro. Ricordiamo che è possibile accedere alla pensione anticipata con un’età anagrafica di 62 anni e con 38 anni di contributi versati. Per chi ha lavorato sia in Italia che all’Estero, il requisito contributivo di 38 anni richiesto può essere raggiunto cumulando i contributi nei diversi paesi nei quali è stata svolta l’attività lavorativa. Analizziamo il caso di un nostro lettore: Gentile redazione le chiedo gentilmente se posso andare in pensione con i miei requisiti. In pratica ho compiuto a marzo 62 anni, ed ho 36 anni di contributi In Italia. Poi ho lavorato 3 stagioni in Svizzera da aprile a dicembre, Per 3 anni (1975 – 1976 – 1977). Vorrei sapere se posso ricongiungere, e sommare. La ringrazio gentilmente.    Saluti aspetto risposta grazie.

Pensione anticipata Quota 100 e contributi versati in Italia e all’Estero

Come specificato in quest’articolo: Contributi versati all’Estero utili alla pensione quota 100

È possibile operare il regime di cumulo contributivo, quando la contribuzione è versata nei Paesi che applicano i Regolamenti comunitari di sicurezza sociale (cioè i paesi Ue compresa la Svizzera e la Norvegia) ovvero in Paesi extracomunitari legati all’Italia da Convenzioni bilaterali di sicurezza sociale che prevedono la totalizzazione internazionale (es. Stati Uniti e Canada).

Per poter esercitare il cumulo estero è necessario che risulti perfezionato in Italia il minimale di contribuzione richiesto per l’accesso alla totalizzazione, previsto dalla normativa comunitaria (52 settimane) o dalle singole Convenzioni bilaterali. Inoltre, per poter essere sommati i periodi contributivi esteri non devono risultare temporalmente coincidenti con quelli versati in Italia.

Risposta

Lei per poter accedere alla pensione anticipata Quota 100 deve procedere al cumulo gratuito dei contributi che le premetterà di raggiungere il requisito contributivo richiesto dalla pensione anticipata Quota 100 di 38 anni.

Le consiglio di farsi seguire nella pratica di cumulo e nella domanda di pensione.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”