Pensione anticipata con 59, 60, 61 e 65 anni di età: vediamo le possibilità

Vediamo quali sono le diverse possibilità di pensionamento con età anagrafiche differenti e requisiti contributivi diversi nei casi descritti dai nostri lettori.

La giungla burocratica che avvolge le misure previdenziali rende molto spesso ai lavoratori difficile comprendere quando e come accedere alla pensione. Molti sono coloro che, infatti, ci scrivono per sapere con i requisiti in loro possesso quali possibilità di pensionamento hanno. Rispondendo alle domande dei nostri lettori, quindi, faremo una panoramica delle misure a dispozione per le età e i contributi indicati.

Pensione anticipata

I nostri lettori ci scrivono:

  1. Buonasera. Sono nata il 13.12.1953 . Ho oltre 20 anni di contributi , da 10 anni sono casalinga , quando posso avere la pensione ? Grazie 
  2. Vorrei  sapere se con 27 anni  di  lavoro  e  60 anni  posso  andare  in  pensione 
  3. Mia moglie ha 40 anni di contributi e 59 anni al primo di gennaio 2020 come può andare in pensione prima  lavoro usuranti scarpe
  4. Buongiorno,
    Sono nato il 25/01/1958 e assunto il 06/10/1983 e ancora in servizio. A questo bisogna aggiungere un anno di militare regolarmente riscattato.
    Rientro nella quota 100? A partire da quando?
    Grazie per la gentilezza.

Per rispondere ai nostri lettori:

1)Con 65 (probabilmente nel corso del 2020 compirà 66 anni) anni di età e con 20 anni di contribut, purtroppo, se si esclude la RITA, non ci sono molte possibilità di accedere alla pensione anticipata. Con ogni probabilità per lei l’unica possibilità di accedere alla pensione è quella di attendere il compimento dei 67 anni per quella di vecchiaia.

2) Non esiste alcuna misura che permette il pensionamento con 60 anni di età unitamente a 27 anni di contributi. Se si esclude la RITA, misura cui può accedere soltanto chi è titolare di un fondo pensione complementare e che permette l’accesso 5 anni prima a chi è in servizio e 10 anni prima a chi è disoccupato da più di 10 anni, tutte le altre misure attualmente in vigore richiedono almeno 30 anni di contributi (come ad esempio l’Ape sociale, in scadenza al 31 dicembre 2020, che per accedere necessità di almeno 30 anni di contributi e almeno 63 anni di età). Purtroppo non vedo possibilità di un pensionamento a breve per lei.

3) Se la mansione svolta da sua moglie rientra in quelle usuranti/gravose, e se sua moglie ha versato almeno 12 mesi di contributi prima di compiere i 19 anni di età, potrà accedere alla pensione quota 41 con 41 anni di contributi. In alternativa potrà pensionarsi non appena matura i 41 anni e 10 mesi di contributi grazie alla pensione anticipata ordinaria che non richiede altri requisiti se non quelli contributivi.

4) Ha compiuto i 62 anni da 2  giorni e maturerà i 38 anni di contributi (considerando anche l’anno di militare riscattato) solo nel mese di ottobre 2020. Può accedere alla quota 100 dopo 3 mesi dal raggiungimento di entrambi i requisiti (si faccia fare un conteggio preciso dei contributi in suo possesso per capire con la somma del riscatto del militare di quanti è in possesso).


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.