Pensione anticipata con 60 anni di età o quota 41 con mansioni gravose

Pensione anticipata con 60 anni di età oppure Quota 41, quale scegliere e quali vincoli nel 2020, tutte le possibilità e convenienze fra le due misure.

Le incertezze del governo sulle varie riforme spingono i lavoratori a uscire dal lavoro il prima possibile con la pensione anticipata con 60 anni di età e secondo tutte le forme pensionistiche in vigore facenti parte del pacchetto pensioni news nel 2020. C’è da dire che non è facile andare in pensione in anticipo prima della pensione di vecchiaia che prevede 67 anni di età e un minimo di 20 anni di contributi, in quanto ogni misura di pensionamento anticipato ha dei vincoli ben precisi. Analizziamo il quesito di un lettore chiarendo alcuni punti su due forme pensionistiche molto richieste: pensione anticipata e quota 41

Pensione anticipata con 60 anni di età nel 2020

Buonasera, ho 60 anni più di 42 anni di contributi…a 19 anni avevo già 3 anni di contributi…da 7 anni svolgo lavoro usuranti …operatore ecologico e agricoltura…ho diritto alla categoria precoci per pensione anticipata …GRAZIE MILLE

Lei può accedere alla pensione anticipata a prescindere dall’età anagrafica con 42 e 10 mesi di contributi, questa misura non ha nessuna penalizzazione ed è calcolata con il sistema misto (retributivo + contributivo). Dal 1° gennaio 2019 con il decreto n. 4/2019 è stata inserita una finestra mobile  di tre mesi dal perfezionamento del requisito contributivo.

In riferimento alla sua richiesta di lasciare il lavoro con la pensione anticipata quota 41, questa misura prevede i seguenti requisiti:

  • requisito contributivo di 41 anni a prescindere dell’età anagrafica (lei ha 42 anni di contributi);
  • aver maturato lamento un anno di contributi (52 settimane) prima del compimento del diciannovesimo anni di età  (ha maturato tre anni prima del 19° anni);
  • appartenere ad una delle quattro categorie di tutela: lavoratore disoccupato che da tre mesi a terminato la fruizione della Naspi; lavoratore disabile con una percentuale del 74%; lavoratore caregiver da almeno sei mesi; lavoratore che svolte mansioni usuranti o gravose (in questa categoria dovrebbe entrare la sua mansione).

In riferimento alle mansioni gravose il DM del 5 febbraio 2018 pubblicato in G.U. del 26 febbraio 2019 ha fornito un elenco completo delle mansioni considerate particolarmente faticose e pesanti con relativi codici ISTAT, nel suo caso lei dovrebbe rientrare in una delle seguenti categorie:

  • Operatori ecologici e altri raccoglitori e separatori di rifiuti – codice ISTAT  8.1.4.5
  • Operato dell’agricoltura, zootecnia e pesca – codice ISTAT 6.4.1 – 6.4.2 – 6.4.3. – 8.3.1 – 8.3.2

Quindi, la prima cosa da fare per capire se rientra tra le tutele per i lavoratori precoci e controllare la categoria ISTAT di assunzione, la trova sul contratto o può chiedere direttamente al datore di lavoro.

Le mansioni particolarmente faticose e gravose devono essere state svolte per almeno 7 anni negli ultimi 10 anni di attività lavorativa oppure nella metà della vita lavorativa.

Anche la pensione anticipata Quota 41 è calcolata con il sistema misto e prevede una finestra mobile di tre mesi dal perfezionamento dei requisiti. 

Se la sua attività lavorativa rientra in una di quelle sopra menzionate, può fare domanda di pensionamento con Quota 41, se invece non rientra al perfezionamento dei 42 e 10 mesi di contributi può accedere alla pensione anticipata senza nessun vincolo. 

Spero di esserle stata utile.

Angelina Tortora


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”