Pensione anticipata requisiti legge Fornero: prevede penalizzazioni sull’assegno?

Esistono ancora penalizzazioni sulle pensioni anticipate con requisiti legge Fornero?

Buongiorno, mi chiedevo se raggiunti gli anni contributivi -42 –  e 
avendo 58 anni di età anagrafica, si può andare in pensione senza essere 
penalizzati?

 

Le donne possono accedere alla pensione anticipata secondo i requisiti della legge Fornero con 42 anni e 3 mesi di contributi anche dopo che sarà attuata la quota 100. La pensione anticipata, infatti, sarà una prestazione che resterà in vigore anche dopo il 1 gennaio 2019 (infatti subirà l’incremento dei 5 mesi legati all’aspettativa di vita Istat).

Le penalizzazioni legate alla pensione anticipata per chi vi accedeva prima del compimento dei 62 anni sono state definitivamente eliminate dalla legge finanziaria 2017 (dopo un congelamento di 2 anni): prima erano previste, infatti, decurtazioni sull’assegno pensionistico pari all’1 o il 2% in base a quanti anni di anticipo vi erano rispetto ai 62. Dal 2017, però, tali penalizzazioni non esistono più e, quindi, le pensioni anticipate non subiscono più decurtazioni e tagli sull’importo.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.