Pensione ape sociale: possono fruirne entrambi i genitori di un disabile?

L’Ape sociale può permettere il pensionamento ad entrambi i genitori di un figlio disabile?

L’ape sociale può essere richiesta dal dipendente che, con almeno 30 anni di contributi versati, assiste un familiare con handicap grave in base alla legge 104, articolo 3, comma 3. Se un genitore ha già fruito dell’Ape sociale per l’assistenza del figlio, può fruirne anche l’altro? Vediamo cosa prevede la normativa al riguardo.

Ape sociale per entrambi i genitori?

Un nostro lettore ci scrive:

Salve.sono in pensione con ape sociale.ex dipendenti pubblici.. perché assisto mia figlia disabile.mia moglie è dip.pubblica anche lei tuttora in servizio.tra due anni raggiunge i requisiti per l’ape sociale. Può chiedere anche lei l’ape sociale? Siamo regolarmente sposati viviamo insieme con mia figlia.. può farlo? Si può avere l’ape sociale o solo uno dei genitori può averla? Grazie

La normativa dell’Ape sociale prevede che possano accedere alla misura coloro che  “assistono, al momento della richiesta e da almeno 6 mesi, il coniuge o un parente di primo grado convivente con handicap in situazione di gravità ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, ovvero un parente o un affine di secondo grado convivente qualora i genitori o il coniuge della persona con handicap in situazione di gravità abbiano compiuto i 70 anni di età oppure siano anch’essi affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti, e sono in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 30 anni”.

Nella normativa, quindi, non è specificato che se già uno dei genitori è usufruito per il pensionamento dell’Ape sociale non possa farlo anche l’altro perchè presumo che al suo pensionamento la fruizione dei permessi legge 104 sia passata a sua moglie che sta, quindi, assistendo vostro figlio (anche se, da mamma, so con certezza che lo avrebbe fatto a prescindere dai permessi legge).

L’unico vero problema è che la misura è in scadenza il 31 dicembre 2019 e che, quindi, se non sarà prorogata per altri 2 anni o resa strutturale sua moglie non potrà beneficiarne.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.