Pensione Ape Volontario e ratei arretrati

Pensione Ape Volontario e mensilità arretrate entro il 18 aprile, per chi ha la certificazione può comunque presentare domanda di accesso al beneficio.

Ape volontario e ratei arretrati, l’Inps ha chiarito che sono 1.736 le domande di anticipo pensionistico presentate finora. Inoltre, ricorda che l’ultimo giorno per poter richiedere gli arretrati era il 18.04.2018, per tutti i soggetti che hanno maturato il diritto di accesso potevano chiedere anche le mensilità pregresse.

In seguito, chi è già in possesso della certificazione potrà comunque presentare la domanda di accesso all’Ape volontario con decorrenza dal mese successivo a quello di presentazione della domanda.

Pensione Ape Volontario, la domanda entro il 18 aprile 2018

I soggetti che hanno maturato i requisiti di accesso all’APE Volontario nel periodo compreso tra il 1° maggio e il 18 ottobre 2017, al fine di ottenere l’anticipo finanziario comprensivo dei ratei arretrati maturati, devono presentare la domanda di accesso entro il 18 aprile 2018

In caso di concessione del prestito, dal momento in cui il contratto è reso disponibile online al richiedente decorrono i termini di 14 giorni per esercitare il diritto di recesso. 

Per eventuali problemi tecnici inerenti all’inserimento delle domande si prega di scrivere alla casella istituzionale di riferimento: Supporto.ApeVolontario@inps.it. 

Nelle segnalazioni è necessario riportare il codice fiscale, la descrizione dell’errore e il punto dell’applicazione dove si verifica.

Pensione Ape Volontario, al via la corsa, la domanda entro il 18 aprile


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.