Pensione senza 20 anni di contributi: cosa fare per averla?

Cosa fare se al compimento dei 67 anni non si raggiungono i 20 anni di contributi richiesti per accedere alla pensione di vecchiaia?

Come abbiamo spesso sottolineato per poter accedere al pensionamento di vecchiaia al compimento dei 67 anni è necessario aver maturato almeno 20 anni di contribuzione. Per chi non possiede almeno 20 anni di contributi, infatti, è molto difficile ottenere una qualsiasi pensione. Esistone delle eccezioni, come le pensioni quindicenni ma richiedendo requisiti precisi e stringenti non permettono il pensionamento a molti. Vediamo cosa fare se mancano pochi mesi al raggiungimento dei 20 anni di contributi necessari.

Pensione a 67 anni

Una nostra lettrice ci scrive:

Ho 67 anni ho fatto domanda per la pensione di vecchiaia. Ho lavorato dal 1981 al 2008 e accumulato 19,6 mesi di contributi. la prima domanda l’hanno respinta perché mi hanno chiesto le visura catastale. Ho rifatto la domanda allegando tutti i documenti che mi hanno chiesto ora la hanno respinto senza motivazioni.

Come anticipato in apertura senza 20 anni di contributi la pensione al compimento dei 67 anni non spetta. Le hanno respinto anche la seconda domanda perchè, purtroppo, non possiede i 20 anni di contributi necessari per accedere alla misura.

Cosa fare? Se vuole avere la pensione deve raggiungere in ogni caso il requisito contributivo di 20 anni e può procedere nei modi che le spiego.

Se ha avuto figli al di fuori del rapporto di lavoro può chiedere il riscatto della maternità obbligatoria, che le permetterà di accumulare 5 mesi di contributi figurativi per ogni figlio nato (può approfondire leggendo Riscatto maternità fuori dal rapporto di lavoro: quanto costa?

Se, invece, non ha avuto figli, li ha avuto in costanza di rapporto di lavoro o ha già riscattato tale periodo, dovrà procedere per forza con la richiesta dell’autorizzazione al versamento dei contributi volontari. Le basterà versare i 6 mesi di contributi mancanti per poter, poi, accedere alla pensione. In ogni caso le consiglio di farsi assistere da un patronato nella strada che intenderà seguire per poter ottenere la sua pensione di vecchia.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.