Pensione con 41 anni: meglio disoccupati con contributi volontari che con contratto a termine

Qual è la strada migliore per poter accedere alla quota 41 per i lavoratori precoci? Vediamo il caso del nostro lettore.

Anche se sembra assurdo in alcuni casi per accedere alla pensione è meglio rimanere disoccupati e versare contributi volontari piuttosto che accettare un contratto a termine dopo la Naspi perdendo lo status di disoccupato. E’ il caso che ci prospetta un nostro lettore che scrive: Buonasera, Lavoratore precoce, Anni 60,terminata Naspi.Con i due anni figurativi Naspi, ho raggiunto 40 anni di contribuzione; attualmente disoccupato. Per raggiungere i 41 anni necessari, dovrò versare contributi volontari? Se invece, dovessi trovare un lavoro, anche con contratto a termine, potrei ugualmente percepire la pensione con quota 41? Grazie infinite 

Meglio disoccupato o contratto a termine?

Per poter accedere alla quota 41 il lavoratore precoce, che può vantare 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni, disoccupato deve risultare disoccupato da licenziamento e aver terminato di fruire la Naspi da almeno 3 mesi.

Ma se, come nel suo caso, con i contributi figurativi derivanti dalla naspi non si arriva a soddisfare il requisito dei 41 anni di contributi qual è la strada migliore da percorrere?

Se si accetta un contratto a termine, purtroppo si perde lo status di disoccupazione e il termine del contratto non lo fa riacquistare poichè la normativa della quota 41 specifica che la disoccupazione deve derivare da licenziamento (il non rinnovo di un contratto a tempo determinato, quindi, pur dando diritto alla Naspi non permette l’accesso alla quota 41).

Se dovesse trovare un nuovo lavoro per aver diritto alla quota 41 dovrebbe di nuovo essere licenziato, fruire della Naspi spettante e attendere i 3 mesi dal termine di fruizione dell’indennità di disoccupazione. Oppure, in alternativa, maturare i requisiti per accedere alla pensione anticipata, ovvero 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini. 

In alternativa può decidere di versare contributi volontari per i 12 mesi di contribuzione mancante.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.