Pensione con 57 anni di età e contributi versati prima del 1995

Pensione con 57 anni di età con contributi versati prima del 1995, tutte le possibilità per anticipare il pensionamento.

È ancora possibile accedere alla pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi anziché con 20 in deroga alla legge Fornero grazie a quanto previsto dalla Legge Amato.  La legge Amato permette di accedere al pensionamento con solo 15 anni di contributi anziché 20 anni. Sono tre le deroghe alla legge Fornero del 2011, analizziamo in breve i requisiti.

Pensione: prima deroga Amato

I requisiti richiesti per la prima deroga  Amato alla legge Fornero prevede la possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia con 67 anni di età e soli 15 anni di contributi  (780 settimane) solo se queste sono state accreditate prima del 31 dicembre 1992.

Per il montante contributivo sono validi tutti i contributi a qualsiasi titolo versati (obbligatori, volontari, figurativi o da riscatto), la normativa precisa che possono essere utilizzati anche quelli versati per lavoro prestato all’estero.

Pensione: seconda deroga Amato

La seconda deroga Amato alla legge Fornero, invece, permette di pensionarsi con 67 anni e 15 anni di contributi con un vincolo molto particolari: i lavoratori devono essere stati autorizzati dall’Inps al versamento dei contributi volontari in un fattore temporale antecedente del 31 dicembre 1992. Anche se i contributi non sono stati pagati questo non influisce nel pensionamento, l’importante che sia stata ottenuta da parte dell’Inps l’autorizzazione al pagamento dei contributi volontari. Anche in questo caso nel conteggio contributivo sono considerati tutti i contributi a qualsiasi titolo versati.

Possono beneficiare della prima e seconda deroga i lavoratori iscritti al Fondo lavoratori dipendenti o alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi dell’Inps. La deroga si applica anche agli iscritti ex Inpdap, ex Enpals, ex Ipost.

Pensione: terza deroga Amato

La terza deroga Amato prevede il pensionamento con 15  anni di contributi e 67 anni di età solo per i lavoratori dipendenti iscritti all’Ago in possesso dei seguenti requisiti:

  • anzianità contributiva di 25 anni;
  • 15 anni di contribuzione utile, quindi non sono validi i contributi da riscatto, figurativi, ecc…;
  • almeno 10 anni lavorati per periodi inferiori alle 52 settimane.

In pensione a 57 anni 

Un lettore ci ha inviato un messaggio su WhatsApp:  Con 30 anni di contributi e 57 di età avendo contributi versati prima del 1995 che possibilità si può avere per accedere a una possibilità di pensione essendo disoccupato?

Risposta. In quest’articolo abbiamo indicato le tre deroghe Amato che permettono di accedere al pensionamento con 15 anni di contributi, ma nessuna delle tre deroghe prevede un anticipo di età pensionabile.

Nel caso specifico con 57 anni di età e disoccupato, l’unica misura che permette il pensionamento anticipato è la RITA (Rendita Integrativa Temporanea Anticipata), che prevede requisiti stringenti.

Nel caso dei disoccupati di lunga durata è previsto un anticipo di 10 anni dall’età pensionabile, ma bisogna aver maturato almeno cinque anni di contributi in un fondo pensione. Il requisito contributivo richiesto in totale è di 20 anni.

Quindi, se li ha aderito negli anni in cui lavorato ad un fondo previdenziale, può considerare questa misura che attualmente è l’unica che le permette di andare in pensione a 57/58 anni.

Trova qui tutti gli approfondimenti sulla misura pensionistica: Pensione anticipata per disoccupati a 57 anni: requisiti per fare domanda


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”