Pensione con la rendita: sconto fiscale nel 730 e regime agevolato

Uscire dal lavoro a 62 anni o 57 anni di età percependo una rendita fino alla maturazione dei requisiti per la pensione di vecchiaia, con sconto fiscale nel 730 e regime agevolato: ecco di cosa si tratta.

In pensione con la rendita, è una forma previdenziale associata ai fondi pensione in vigore dal 2018 e tutelata da Covip. Un’alternativa che permette di ottenere una rendita anticipata fino alla maturazione dei requisiti per la pensione di vecchiaia; la quale prevede 67 anni di età e un minimo di 20 anni di contributi. La pensione con la rendita si chiama Rendita Integrativa Temporanea Anticipata (RITA)  e permette un anticipo di 5 anni o 10 anni (se lavoratore inoccupato di lunga durata), fa parte delle pacchetto pensioni news. Inoltre, prevede delle agevolazioni fiscali che non sono da sottovalutare per chi intende accedere a questa misura. 

Pensione con la rendita: requisiti

Come abbiamo chiarito la RITA permette  di anticipare l’età pensionabile fino alla maturazione dei requisiti della pensione di vecchiaia in base alla corresponsione di una rendita. Per accedere alla Rendita Integrativa Temporanea Anticipata bisogna aver maturato almeno cinque anni in un fondo pensione.

I requisiti sono:

Per un anticipo di 5 anni: a 62 anni

  • un’ età anagrafica minimo di 62 anni (non più di 5 anni dal raggiungimento dell’età per la pensione di vecchiaia);
  • minimo 20 anni di contributivi;
  • cessazione del rapporto di lavoro (autonomo o dipendente);
  • cinque anni di contributivi versati in un fondo pensione.

Per un anticipo di 10 anni: a 57 anni

  • il richiedente deve essere inoccupato da almeno 24 mesi (successiva alla cessazione del lavoro);
  • un’ età anagrafica minimo di 57 anni (non più di 10 anni dal raggiungimento dell’età per la pensione di vecchiaia);
  • minimo 20 anni di contributivi.

Uscire dal lavoro con la RITA è immediato, non ha finestre mobili e si percepisce dal all’accettazione della pratica da parte del fondo. La domanda deve essere inoltrata tramite il fondo di appartenenza e non tramite l’Inps.

La rendita può essere erogata in modo frazionato in tutto o in parte in base al montante contributivo accumulato. Sono validi per il calcolo, tutti i contributi versati a qualsiasi titolo (riscatto dei contributi, versamento di contributi volontari, anticipazione, ecc.)

Profilo fiscale

Andare in pensione con la rendita, conviene sotto il profilo fiscale, in quanto la R.I.T.A. gode di un regime agevolato. La RITA è soggetta ad una ritenuta a titolo d’imposta, senza l’applicazione di addizionali comunali e regionali, l’aliquota applicata è del  15% con una riduzione dello 0,30% per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione a forme pensionistiche complementari, con un limite massimo di riduzione del 6%.

La Rendita Integrativa Temporanea Anticipata  consente, a differenza delle altre forme di prestazione di previdenza complementare di applicare l’aliquota dal 9% al 15% al montante selezionato per la rendita.

Questa misura è conveniente per chi ha accumulato nel fondo un montante contributivo alto.

Inoltre, i contributi versati nel fondo pensione si possono detrarre nella dichiarazione dei redditi per un  tetto massimo di 5.164,57 euro annui dalle imposte da versare.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”