Pensione con legge 104: alternative e possibilità, dalla Quota 41 all’Ape Sociale

Pensione anticipata per lavoratori con legge 104 o lavoratori Caregiver, quali alternative e possibilità, dalla Quota 41 all’Ape Sociale

Ci sono arrivati molti quesiti sulla possibilità di accedere alla pensione anticipata quota 41 che è destinata ai lavoratori precoci (coloro che hanno versato almeno un anno di contributi prima del diciannovesimo anno di età). Richiesti inoltre 41 anni di contributi e tutele specifiche (disoccupato, invalido al 74%, lavoratore che assiste familiare con legge 104 art. 3 comma 3 e lavoro gravoso/usurante. Analizziamo le domande poste dai nostri lettori.

Pensione con quota 41

Salve Posso chiedervi un’informazione mio marito lavora nell’ambito della scuola, ed assiste me, con legge 104 3 comma 3 visto che ha 40 anni di contributi e 57 anni di età, potrebbe uscire fra un anno? Cioè con quota 41 ed ha lavorato prima dei 18 anni con più usi con apprendistato

Risposta: Se suo marito prima dei 19 anni ha maturato 52 settimane di contributi effettivamente lavorati anche frazionati, al raggiungimento dei 41 anni di contributi può accedere al pensionamento con quota 41 in quanto lavoratore caregiver. I lavoratori del comparto scuola diversamente agli altri comparti, devono presentare domanda secondo le direttive Miur che vengono pubblicate ogni anno di solito nel mese di dicembre. Per approfondimenti: Pensione comparto scuola nel 2020, bisogna inoltrare la domanda in tempo utile

Lavoratore all’estero

Buongiorno, sono un lavoratore con lavoro giovanile all’estero invalido civile al 50% e 104 art 3 comma 2per me stesso, con 37 anni di contributi quando posso accedere alla pensione grazie

Risposta: Lei, non può accedere alla Quota 41 che prevede l’accesso con 41 anni di contributi indipendentemente dall’età anagrafica, in quanto la percentuale di invalidità richiesta è del 74%. È possibile accedere alla pensione in Italia se sono stati versati i contributi all’Estero, per maggiori informazioni consigliamo di leggere: Pensione con contributi esteri: quale misura e in quanto tempo

Pensionamento: possibili alternative

Buonasera, vorrei sapere quando posso accendere alla pensione: ho iniziato ad ottobre 1981 ho riscattato due di studio ho 59 anni…. grazie…. ho un marito con handicap con 104 comma tre.

Risposta: Lei potrebbe accedere alla quota 41 alla maturazione di 41 anni di contributi se ha lavorato un anno, versando regolarmente contributi, prima del compimento del diciannovesimo anno di età.

Non riesce ad entrare nella quota 100, in quanto le indiscrezioni prevedono l’esaurimento della proposta alla fine del periodo sperimentale 2021. Ricordiamo che si può accedere alla quota 100 con 62 anni di età e 38 anni di contributi.

Se ha i requisiti e necessità di uscire dal lavoro, può optare per l’Opzione donna che prevede per le lavoratrici dipendenti 58 anni di età e 35 anni di contributi utili, entrambi i requisiti maturati al 31 dicembre 2018. Questa misura sarà sicuramente prorogata. Ricordiamo che questa misura è penalizzante in quanto calcolata interamente con il sistema contributivo.

Uscire con pensione Ape Sociale

Ho quasi 63 anni e 34 di contributi e dipendente pubblico con invalidità 100 con accompagnamento come posso andare in pensione ? Grazie

Risposta: Lei può accedere all’ape sociale che prevede i seguenti requisiti: 63 anni di età e 30 di contributi, inoltre il lavoratore deve trovarsi in una delle seguenti tutele: disoccupato, invalido al 74%, lavoratore che assiste familiare con legge 104 art. 3 comma 3 e lavoro gravoso/usurante.

L’ultima domanda per l’accesso deve essere inoltrata entro novembre. Per approfondimenti: Pensione anticipata Ape Sociale 2019: sono tre le date per fare domanda

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”