Pensione di invalidità civile: aumento 2020 e richiesta pensione di cittadinanza

Vediamo di quanto aumento la pensione di invalidità nel 2020 e chi può chiedere la pensione di cittadinanza.

La pensione di invalidità è la prestazione assistenziale erogata ai cittadini che, affetti da patologie invalidanti, non riescono a svolgere attività lavorativa. L’assegno di invalidità civile viene quindi erogato solo in presenza di precisi requisiti e solo dietro presentazione di apposita domanda ed indipendentemente dai contributi versati.

Invalidità civile ed aumenti 2020

Una nostro lettore ci chiede: Io prendo un Invalidità da 10 anni di 290 euro vorrei sapere se nel 2020 ci sarà un aumento , grazie

Per il 2020 sono previsti degli aumenti per gli importi dell’assegno ordinario di invalidità grazie all’adeguamento per la percentuale di rivalutazione Istat. La rivalutazione, dal 1 gennaio 2020, dovrebbe essere dello 0,4%.

L’aumento dell’importo mensile, quindi, sarà di pochi euro e si arriverà a 286,81 euro al mese.

Pensione di cittadinanza

Anche per il 2020 è confermato che per gli invalidi civili è possibile richiedere la pensione di cittadinanza per un importo massimo di 780 euro mensili.

Vi rientrano soltanto i pensionati over 67 anni che hanno reddito Isee inferiore a 9360 euro se vivono in affitto e fino a 7560 euro se vivono in una casa di proprietà.

In ogni caso per poter richiedere la pensione di cittadinanza in qualità di invalidi è necessario rispettare i requisiti richiesti su nucleo familiare, reddito e composizione del patrimonio.

Requisiti pensione cittadinanza invalidi

La pensione di cittadinanza è legata al Reddito di cittadinanza e per poterla percepire è necessario presentare apposita domanda. Spetta ai pensionati che vivono al di sotto della soglia di povertà (780 euro mensili) per i quali, quindi, è possibile chiedere un’integrazione della pensione per arrivare alla soglia sopra menzionata.

Per poter richiedere la pensione di cittadinanza è necessario

  • Aver compiuto i 67 anni
  • Percepire una pensione con importo inferiore a 780 euro
  • Essere cittadini italiani e stranieri che hanno residenza in Italia da almeno 10 anni
  • Avere un valore Isee di 9360 euro se si vive in affitto
  • Avere un valore di patrimonio immobiliare (esclusa la casa in cui si vive) inferiore ai 30mila euro
  • Avere un patrimonio mobiliare inferiore ai 6mila euro (accresciuto di 2mila euro per ogni componente del nucleo familiare successivo al primo)
  • Avere un reddito familiare inferiore a 7560 euro annui (moltiplicato per la soglia di equivalenza).
  • Non avere aut immatricolate nei 6 mesi precedenti la presentazione della domanda
  • Non avere auto con cilindrata superiore ai 1600 cc e motoveicoli di cilindrata superiore ai 250 cc

Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.