Pensione di vecchiaia a 67 anni fino al 2022, poi 67 anni e 3 mesi, quali lavoratori esclusi nel 2023?

Niente aumento dell’età pensionabile per il 2021: requisiti fermi a 67 anni fino al 2022.

Il decreto ministeriale di fine anno da una conferma per quel che riguarda pensione di vecchiaia e pensione anticipata ordinaria. In attesa di sapere cosa accadrà, dopo il 2021 con la scadenza naturale della quota 100, infatti, ai cittadini non resta che aggrapparsi alle certezze offerte dalle quiescenze previste dalla Legge Fornero.

Pensionamenti 2022: cosa cambia?

Sui dati risultati dalla speranza di vita dei lavoratori su 2017 e 2018, si conferma l’età pensionabile per la vecchiaia a 67 anni. La variazione, infatti, inferiore ad un mese, non è stata applicata e l’età di uscita per la pensione di vecchiaia, quindi, in base alla speranza di vita resterà invariata fino al 2022.

Oltre che per gli ultimi mesi del 2019, quindi, occorreranno 67 anni di età per accedere alla pensione di vecchiaia anche fino al 2022.

Anche se nelle ultime settimane era stato ipotizzato un aumento dell’età pensionabile per l’accesso alla prestazione di vecchiaia a 67 anni e 1 mese a partire dal 2021, essendo la variazione della speranza di vita inferiore a 1 mese.

Requisiti di uscita

Fermo restando che la quota 100 rimarrà stabile fino al 31 dicembre 2021, e che la pensione anticipata avrà i requisiti bloccati (42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini, 1 anno in meno per le donne), per la pensione di vecchiaia il requisito di 67 anni rimarrà invariato per i prossimi anni. Nel 2023, però, il requisito anagrafico dovrebbe aumentare a 67 anni e 3 mesi. Dal 2023, quindi, potranno accedere alla pensione di vecchiaia i nati nel 1956 da gennaio al 30 settembre: rimarranno esclusi dal pensionamento in quell’anno i nati da ottobre a dicembre che percepiranno la pensione di vecchiaia l’anno successivo.

Beffa per i nati a gennaio 1956 cui potrebbe venire, quindi, richiesto un requisito anagrafico di 3 mesi in più rispetto ai nati dicembre 1955.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.