Pensione di vecchiaia o assegno sociale per invalido di 67 anni?

Le pensione di invalidità, dopo i 67 anni, spetta solo in determinati casi. Per chi non può accedere alle pensione di vecchiaia c’è sempre l’assegno sociale.

Al compimento dei 67 anni per chi è in possesso di almeno 20 anni di contributi c’è il diritto di accesso alla pensione di vecchiaia. Per chi non ha contributi sufficienti versati e versa in stato di disagio economico, inoltre, vi è la possibilità di percepire l’assegno sociale (che ha requisiti diversi nel  caso il richiedente sia invalido oppure no). Vediamo il caso di una nostra lettrice, con 67 anni di età e invalidità certificata.

Pensione di vecchiaia o assegno sociale?

La nostra lettrice ci scrive:

Sono invalida all 85 % ho 67 anni posso chiedere anch’io  la pensione d invalidità? Ringraziandovi

Se è in possesso di almeno 20 anni di contributi maturati ha diritto all’accesso alla pensione di vecchiaia. In mancanza dei contributi che le permettono l’accesso, invece, vi è la possibilità di richiedere l’assegno sociale.

La pensione di invalidità civile, riservata ai cittadini con età compresa tra 18 e 67 anni con riduzione della capacità lavorativa superiore ad 1/3 (33%).

Per i cittadini con età superiore al 67 anni, la pensione di invalidità spetta solo a chi ha difficoltà a svolgere i compiti e le azioni tipiche della propria età. Sopra i 65 anni, infatti, l’invalidità civile da diritto soltanto ad assistenza socio.

Con invalidità civile pari o superiore al 74% spetta l’erogazione dell’assegno mensile se in possesso dei requisiti richiesti (età compresa tra 18 e 67 anni) anche in termini di reddito.

La pensione di invalidità civile spetta per redditi  inferiori a 16.847,67 euro annui.

Per chi percepisce pensione di invalidità prima del compimento dei 67 anni, quest’ultima si trasforma automaticamente in assegno sociale al compimento dell’età sopra menzionata.

Per lei, invece, che intuisco non percepisca una pensione di invalidità, se la sua invalidità è stata riconosciuta prima dei 65 anni può richiedere l’assegno sociale con i requisiti validi per gli invalidi. Se la sua invalidità è stata riconosciuta dopo dovrà rispettare, nella richiesta dell’assegno sociale, i requisiti richiesti per la totalità dei cittadini.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.