Pensione dopo disoccupazione: ecco quando è possibile con Ape sociale

Pensione dopo la disoccupazione, ecco come accedere con l’Ape sociale nel 2020.

Per i lavoratori disoccupati vi è la possibilità di accedere al pensionamento con un certo anticipo a patto che siano in possesso dei requisiti richiesti dalle diverse misure previdenziali che permettono l’anticipo. Le due misure in questione son Ape sociale e quota 41. Vediamo quali sono i requisiti per accedere alla pensione dopo la fruizione della Naspi.

Pensione dopo Naspi: requisiti

Un nostro lettore, esponendoci la propria situazione anagrafica e contributiva, ci chiede:

Buongiorno vorrei sapere se posso accedere all ape social con questi requisiti:
Sono in disoccupazione naspi finisco questa anno .
Ho di eta 64 e  8 mesi 
Ho 34 anni 2 e 7 mesi di contribuzioni ed ho 51 settimane figurative con la naspi 
Grazie anticipato per la risposta 

Le uniche due misure previdenziali che permettono un anticipo ai lavoratori disoccupati, sono la quota 41 e l’Ape sociale. La quota 41, essendo riservata soltanto ai lavoratori precoci, ovviamente, riguarda una platea di possibili beneficiari molto più ristretta. L’Ape sociale, invece, è più accessibile.

Per accedere all’Ape sociale sono necessari 63 anni di età, almeno 30 anni di contributi per invalidi, disoccupati e caregiver ed almeno 36 anni di contributi per usuranti e gravosi.

Per i lavoratori disoccupati, inoltre, è richiesto che il beneficiario abbia terminato di fruire da almeno 3 mesi dell’intera Naspi spettante.

Lei è in possesso dei requisiti anagrafici e contributivi per accedere all’ape sociale in qualità di lavoratore disoccupato ma potrà farlo soltanto se perfeziona il requisito  richiesto ai disoccupati: entro il 31 dicembre 2020 (data di scadenza della proroga dell’Ape sociale) deve aver terminato da almeno 3 mesi di fruire della Naspi. Di conseguenza può accedere alla misura soltanto se la sua Naspi termina entro il 30 settembre per poter perfezionare entro il 31 dicembre 2020 il requisito che richiede di aver terminato la fruizione dell’indennità di disoccupazione da almeno 3 mesi.

Se rientra nei termine che le ho descritto può presentare fin da subito la domanda di pensione con l’Ape sociale, visto che l’indennità di disoccupazione è uno dei requisiti che possono essere valutati in via prospettica anche prima del raggiungimento, per essere sicuro di avere la decorrenza della pensione a partire dal 1 giorno successivo al termine dei 3 mesi senza Naspi.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.